Condomini sostenibili

Descrizione del progetto

Il progetto prende spunto dalla sperimentazione svoltasi a Ferrara nel 2004 (Agenda 21 Locale), ed ha come obiettivo la diffusione della consapevolezza di come le azioni quotidiane possano avere riscontri oggettivi sulla qualità dell’ambiente.
Il progetto cerca quindi di far emergere i vantaggi non solo economici, ma anche i miglioramenti della qualità della vita che si possono raggiungere adottando comportamenti eco-sostenibili, in particolar modo correlabili alla riduzione dei consumi energetici domestici (acqua, luce, gas) ed alle soluzioni vantaggiose che la vita condominiale può offrire.
La scelta, a seguito di incontri con i rappresentanti delle Pubbliche Amministrazioni interessate e alcuni amministratori dei condomini, è caduta per il Comune di Tenno sulla frazione di Pranzo, mentre per il Comune di Riva del Garda su 2 condomini di via Pigarelli (n. 40-42 "Arcobaleno" e n. 44-46 "Geranio").
Per Tenno, la decisione di scegliere la frazione nasce dal fatto che nel comune non esistono condomini, ma la tipologia di vita che si conduce all'interno di una frazione, composta da circa 50 famiglie, fa pensare alla denominazione di "Condomini orizzontali".
Un altro punto di forza ricade sull'esistenza di un Comitato piuttosto attivo "Comitato Valorizzazione Pranzo", che fa presumere l'abitudine a lavorare assieme, a cooperare, a confrontarsi su varie tematiche e problematiche, nonché a ricercare l'interesse comune per l'ambiente in cui si vive.
Lo stesso ragionamento lo si è fatto con i condomini di Riva del Garda, realizzati circa 20 anni fa da Cooperative di Abitazione e tutt'oggi abitati per la maggior parte dai soci. Garanzia quindi di un'attitudine a vagliare e perseguire scopi comuni basati sullo spirito di cooperazione.
La famiglie delle unità di quartiere prescelte, sono coinvolte mediante incontri esplicativi dove si presenterà il progetto e verranno illustrate informazioni riguardo le tematiche dello sviluppo sostenibile. L’attività di sensibilizzazione prevede, nella fase iniziale, la realizzazione di un’indagine conoscitiva, svolta mediante un questionario consegnato a tutte le famiglie, riguardante i consumi energetici connessi alla gestione domestica, le abitudini d’acquisto, la gestione dei rifiuti e la modalità di spostamento.
In concomitanza con le serate di “ecologia domestica”, sono comunicati gli esiti del questionario iniziale sui consumi e definiti i compiti assegnati ai condomini: piccole azioni da svolgere singolarmente o in associazione che potranno migliorare le loro performance ambientali e ridurre le loro spese; garantendo quindi una serie di momenti di confronto e sensibilizzazione, oltre ad un'azione informativa ed educativa approfondita e mirata.
Al progetto partecipa anche la Coop. Consumatori Alto Garda, mettendo a disposizione, per Riva del Garda, gli spazi per gli incontri e “premiando” i partecipanti con alcune offerte di prodotti a basso impatto, commercializzati nei propri punti vendita.
Per facilitare un processo di miglioramento nei consumi e nei comportamenti le Amministrazioni offrono ai partecipanti degli “acquisti verdi”, quali contenitori per la raccolta dell’olio alimentare esausto, riduttori di flusso, lampadine a basso consumo, carrellini per la spesa, caricabatterie.
Al termine del progetto verrà ripetuta l’indagine tra i condomini che permetterà di verificare e quantificare i miglioramenti ottenuti. Il progetto si articola nelle seguenti fasi:

  • FASE DI RICOGNIZIONE: raccolta d’informazioni riguardanti le criticità ed i punti di forza del condominio, il quartiere dove è inserito e tutte le realtà locali che potrebbero interagire positivamente durante l’esecuzione del progetto (associazioni, enti, imprese del settore acquisti verdi, cooperative sociali).
  • FASE DI SENSIBILIZZAZIONE: rivolta ai condomini con la finalità di ottenere la loro fiducia e illustrare le finalità del progetto e le modalità di esecuzione. □ FASE DI ANALISI AMBIENTALE: esplicitata tramite un’indagine conoscitiva condotta mediante la distribuzione di un questionario a tutti i condomini. Per favorire l’attività di sensibilizzazione, saranno distribuiti dei kit omaggio ad ogni famiglia che aderirà all’iniziativa essenziale per avvicinarsi ad un nuovo stile di vita. La fase di analisi accompagnerà l'intero progetto mediante delle schede di monitoraggio mensile grazie alle quali il condomino potrà prendere coscienza dei consumi (lettura contatori) e della produzione di rifiuti.
  • FASE EDUCATIVA: momenti di approfondimento su temi specifici come, il ciclo dei rifiuti domestici e il ciclo dell’acqua. Possibilità di visite ad impianti accompagnati da personale esperto, con descrizione dei processi e tecnologie necessarie ai bisogni idrici ed energetici. La fase educativa ha lo scopo di sfatare i pregiudizi sulla qualità e disponibilità delle risorse, sui costi reali e sulla complessa organizzazione – nonché normazione – dei servizi pubblici.
  • FASE DI ATTUAZIONE: prevede la realizzazione, assieme ai condomini, di azioni concrete che permettano di ridurre gli impatti ambientali, prevalentemente inerenti ai temi sviluppati nell’ambito della fase educativa.
  • FASE DI VERIFICA: si ripete il questionario svolto nella fase di analisi ambientale iniziale, al fine di verificare se i comportamenti suggeriti hanno comportato una riduzione significativa nei consumi ed un miglioramento nelle principali abitudini.
  • FASE DI COMUNICAZIONE: i risultati del progetto saranno raccolti e divulgati in una guida che aiuterà altri condomini a realizzare un proprio percorso autonomo nella gestione domestica responsabile.
download

Locandina
File LOCANDINA SERATE.pdf (1,33 MB)

Questionari fraz. Pranzo (Tenno)

  • Questionari fraz. Pranzo (Tenno)

Questionari via Pigarelli (Riva del Garda)

  • Questionari via Pigarelli (Riva del Garda)

Lunedì, 05 Dicembre 2011 - Ultima modifica: Mercoledì, 27 Novembre 2013

Questionario di valutazione

© 2019 Comune di Riva del Garda powered by ComunWEB con il supporto di OpenContent Scarl