Accensione impianti di riscaldamento

Riferimenti normativi in merito alle tempisitche e modalità di accensione degli impianti.

Il DPR74/2013 regolamenta i limiti di esercizio degli impianti termici per la climatizzazione invernale, individuando il periodo di accensione e il numero massimo di ore giornaliere di funzionamento. In particolare l'art. 4 afferma:

2. L'esercizio degli impianti termici per la climatizzazione invernale è consentito con i seguenti limiti relativi al periodo annuale e alla durata giornaliera di attivazione, articolata anche in due o più sezioni:

  1. Zona A: ore 6 giornaliere dal 1° dicembre al 15 marzo;
  2. Zona B: ore 8 giornaliere dal 1° dicembre al 31 marzo;
  3. Zona C: ore 10 giornaliere dal 15 novembre al 31 marzo;
  4. Zona D: ore 12 giornaliere dal 1° novembre al 15 aprile;
  5. Zona E: ore 14 giornaliere dal 15 ottobre al 15 aprile;
  6. Zona F: nessuna limitazione.

3. Al di fuori di tali periodi, gli impianti termici possono essere attivati solo in presenza di situazioni climatiche che ne giustifichino l'esercizio e, comunque, con una durata giornaliera non superiore alla metà di quella consentita in via ordinaria.

4. La durata giornaliera di attivazione degli impianti non ubicati nella zona F è compresa tra le ore 5 e le ore 23 di ciascun giorno.

Il DPR 412/1993 ha suddiviso tutti i comuni del Trentino in 2 zone climatiche: la zona E e la zona F e secondo tale classificazione il comune di Riva del Garda ricade in zona E

Al di fuori di tale periodo (ovvero dal 16 aprile al 14 ottobre), in presenza di condizioni climatiche che per le basse temperature giustifichino la necessità dell'attivazione degli impianti, è prevista la possibilità dell'accensione fino ad un massimo di 7 ore giornaliere, anziché 14.

Qualora comprovate esigenze lo richiedano, il Sindaco emette un'ordinanza in deroga alla legge nazionale (solitamente nei mesi di aprile e settembre) disponendo l'accensione anticipata o posticipata, per una durata giornaliera superiore alle 7 ore già consentite e ampliandola fino ad un massimo di 14 ore.Strutture quali asili nido, scuole per l'infanzia, ospedali, cliniche o case di cura, alberghi e pensioni non sottostanno al limite di accensione degli impianti di riscaldamento.

Lunedì, 05 Ottobre 2015 - Ultima modifica: Lunedì, 17 Ottobre 2016

Questionario di valutazione

© 2019 Comune di Riva del Garda powered by ComunWEB con il supporto di OpenContent Scarl