Biblioteca vivente

Sabato 16 giugno in Piazza Cesare Battisti dalle 17.00 alle 20.00

Un'installazione vivente, come presidio culturale, come metodo innovativo di dialogo e strumento di promozione e coesione sociale, con l'obiettivo di far conoscere il mondo del carcere, delle pene e del loro effetto sulle persone.

Come in una biblioteca tradizionale, nella biblioteca vivente sarà possibile consultare e prendere in prestito per un tempo stabilito un libro; solo che in questo caso sarà un libro umano a raccontare la sua storia al lettore/ascoltatore.

I libri umani sono persone che nella quotidianità non avremmo occasione di incontrare. Nel nostro caso saranno principalmente detenuti o ex detenuti, ma potrebbero essere anche familiari, volontari o operatori istituzionali e non del carcere.

Tra una lettura e l'altra sarà possibile godre di selezioni musicali di grandi artisti che, per i più diversi motivi, sono finiti in carcere. Il tutto avverrà in meravigliosi salottini vintage, accompagnato da piccoli assaggi vegani e dalla performance di Teatro clandestino: "Manette" a cura de I Teatri Soffiati (Progetto vent'anni Soffiati).

Evento in collaborazione con Compagnia delle Nuvole

In caso di pioggia l'evento si sposterà nell'androne del Museo MAG

Giovedì, 24 Maggio 2018 - Ultima modifica: Lunedì, 04 Giugno 2018

Questionario di valutazione

© 2018 Comune di Riva del Garda powered by ComunWEB con il supporto di OpenContent Scarl