Novità Novembre 2016

Per restare aggiornata/o iscriviti alla nostra newsletter! iscriviti

Segui l'attività della biblioteca su facebook

Clicca sul titolo per verificare in tempo reale la disponibilità! Se il libro non è disponibile nella nostra biblioteca utilizza il servizio di prestito interbibliotecario, passa al bancone del prestito al primo piano per prenotare il volume che hai scelto

 

Ci prendono per fessi. L'economia della manipolazione e dell'inganno

George A. Akerlof, Robert J. Shiller

La sfida radicale di due premi Nobel dell'economia, George Akerlof e Robert Shiller: i mercati ci procurano tanti danni quanti benefici e sono intrinsecamente disseminati di trappole e di esche cui finiamo per abboccare.
Fin dai tempi di Adam Smith, il pensiero economico ha tessuto le lodi del libero mercato che, quasi fosse governato da una mano invisibile, riuscirebbe a conciliare la ricerca dell'interesse personale con il benessere dell'intera società, trasformando il vantaggio individuale in bene comune. A questa concezione idilliaca lanciano una sfida i due autori di questo volume: George Akerlof e Robert Shiller, sostenendo che i mercati ci procurano tanti danni quanti benefici, e lungi dall'essere fondamentalmente benigni sono intrinsecamente disseminati di trappole e di esche cui finiamo per abboccare.

Un' altra parte del mondo

Massimo Cirri

La storia straziante di Aldo T., figlio di Palmiro Togliatti. Una storia di solitudine, timidezza e gentile follia. Il romanzo di un uomo che non ha lasciato memoria in un mondo pieno di memoria.

Massimo Cirri ricostruisce la figura di Aldino, figlio di Palmiro Togliatti, con una narrazione che procede, nel dispiegarsi di voci narranti e piani temporali diversi, lungo diverse traiettorie. Stiamo accanto ad Aldino come a un fratello, eternamente minore, eternamente assente. E alla fine, nel rumore dei grandi disegni del mondo, spicca in una nebbia di follia e solitudine chi resta silenziosamente indietro. E questo “indietro” ci fa eredi e testimoni.

Menti pericolose. Dodici storie per non dormire

Jeffery Deaver

In Menti pericolose i killer, i terroristi, gli psicopatici, i criminali nella loro più variegata accezione prendono forma e corpo, tutti insieme, non come notizia strillata del quotidiano, ma come realtà vicina a ciascuno di noi. Nella paura e nell’angoscia che ci attanagliano, però, l’intelligenza di alcune donne e uomini saprà come farsi largo, usando ogni mezzo lecito della scienza investigativa per assicurare alla giustizia i malvagi. In un mondo dove il caso non esiste, nessuno sfugge alle meticolose trame della scrittura di Deaver. E i personaggi, buoni o cattivi che siano, da maschere di un palcoscenico della fantasia, abiteranno i nostri sogni, perché non saranno più «loro» i protagonisti, ma «noi».

Un prezzo da pagare

Enrico Ruggeri

È Venerdì Santo, la Pasqua è alle porte e, prima di raggiungere la famiglia in Toscana, dai parenti della moglie, Lombardo decide di trascorrere una serata tranquilla, a casa da solo, e poi di passare al mattino in commissariato per saluti e auguri. E questo è il suo errore. Nella notte è stato ritrovato il cadavere di Patricia Calvi, nome d'arte di Patrizia Calvetti, giovane soubrette televisiva emergente, pronta, dopo comparsate in vari programmi, a debuttare come attrice in una fiction da prima serata. Le vacanze di Lombardo dovranno aspettare, resterà a Milano per le indagini. Chi può avere voluto la morte di Patricia?

Stupido libro!

Sergio Ruzzier

L'ultimo albo illustrato di Sergio Ruzzier, autore di Una lettera per Leo e Due Topi, è un libro geniale per riflettere sulle parole e scoprire che, come le immagini, possono essere tristi, allegre, trasmettere pace e tranquillità o, al contrario, essere selvagge e brusche. Perché un libro può portarci dove non avremmo mai immaginato di andare prima di leggerlo. Anche se, alla fine, si scopre di non avere mai abbandonato la propria stanza.. Età di lettura: da 3 anni.

 
 
 

Lunedì, 05 Dicembre 2016

Questionario di valutazione

Inserisci il codice di sicurezza che vedi nell'immagine per proteggere il sito dallo spam

© 2018 Comune di Riva del Garda powered by ComunWEB con il supporto di OpenContent Scarl