Chiesa di Santa Maria Maddalena

Raccolta in un angolo tranquillo e panoramico sopra la città e affiancata da ciò che rimane di un porticato e di un eremo, è probabilmente molto antica, dato che fu dotata delle reliquie di sant'Eusebio, uno dei fondatori del monachesimo occidentale. Dopo che nel Quattrocento fu lasciata in uno stato di degrado, dal Seicento fu abitata da eremiti che ne ebbero cura e vi rimasero fino all'Ottocento. Nel 1550 ad esempio vi soggiornò Giorgio Rioli, detto Siculo, eretico condannato a morte a Ferrara e autore di un'opera dedicata ai cittadini di Riva di Trento.
L'interno della chiesa è abbastanza ben conservato, con un'aula unica ed un altare del Settecento.

Posizione GPS

Come arrivare

Mercoledì, 13 Aprile 2016

Questionario di valutazione

© 2019 Comune di Riva del Garda powered by ComunWEB con il supporto di OpenContent Scarl