Mura della città

Dell'antica cinta muraria della città rimangono ormai solo pochi lacerti, nascosti dallo sviluppo urbano di metà Ottocento, con un percorso analogo a molti centri abitati di età medievale. Frammenti di mura si vedono, percorrendo il perimetro della città da est verso ovest: da via Monte Oro, come merlature che affiorano fra le case addossate o a ridosso della nuova area di parcheggio; più oltre in corrispondenza della Porta san Marco, ai piedi della porta san Michele e infine sul retro della chiesa arcipretale in viale san Francesco. Lo sviluppo completo e il disegno di difesa della città si coglie perfettamente nel piazzale antistante il Bastione dove se ne comprende la funzione di difesa da ingressi non controllati verso nord e l'apertura verso il lago con il continuo traffico di mercanzie e persone in viaggio.
Non si conosce nulla del contesto che portò alla costruzione delle mura, che sono comunque citate nei più antichi documenti statutari della città del 1274 che ordinavano fossero chiusi porte, balconi e finestre, segno non solo di una preesistenza, ma anche di un uso poco militare della struttura.

Posizione GPS

Come arrivare

Mercoledì, 13 Aprile 2016

Questionario di valutazione

© 2019 Comune di Riva del Garda powered by ComunWEB con il supporto di OpenContent Scarl