Porto

Centro vitale della città antica, il porto di Riva doveva apparire con moli e strutture divisorie, se i documenti fin dal Medioevo distinguono tre aree chiamate con i nomi delle località dalle quali approdavano le merci (Desenzano, Torbole e Lazise). Grande fu comunque fino alla fine dell'Ottocento il traffico di ogni genere di merce, dai panni di lana ai capi di bestiame ed al legname, alle terraglie e stoviglie provenienti dalle vallate ai cereali che affluivano da Desenzano e diretti a nord. Un intervento urbanistico del 1850 diede ordine al porto. Nella piazza è ora visibile la statua barocca di san Giovanni Nepomuceno del 1753, collocata dove fino agli anni Trenta del '900 si ergeva il palazzo del Dazio.

Posizione GPS

Come arrivare

Mercoledì, 13 Aprile 2016

Questionario di valutazione

© 2019 Comune di Riva del Garda powered by ComunWEB con il supporto di OpenContent Scarl