Terme Romane

Gli scavi, condotti nel corso del 2007, hanno riportato alla luce un articolato complesso edilizio di età romana, costruito nella seconda metà del I secolo d.C., nel quale sono state riconosciute le terme pubbliche. Riprendendo un modello diffuso negli edifici termali, vi si trovava un cortile, al centro del quale era una grande vasca quadrangolare e probabilmente vi era un portico pavimentato con lastre in calcare rosato; qui si trovano in sequenza lo spogliatoio, una piccola latrina, una sala fredda (frigidarium), una tiepida (tepidarium), la sauna (laconicum) e il bagno caldo (calidarium). Sono ancora visibili le strutture di sostegno della pavimentazione che permettevano all'aria calda di circolare riscaldando gli ambienti (sistema ad hypocaustum). Con la seconda metà del III secolo d.C. l’edificio venne abbandonato e in seguito utilizzato a scopi residenziali. Eventi alluvionali collocabili nel V-VI secolo d.C. portarono all'abbandono di questo settore del vicus che venne destinato ad area cimiteriale.

Posizione GPS

Come arrivare

Mercoledì, 13 Aprile 2016

Questionario di valutazione

© 2019 Comune di Riva del Garda powered by ComunWEB con il supporto di OpenContent Scarl