Scuola dell'infanzia: tariffe della mensa

La Giunta provinciale ha fissato in 4 euro la tariffa piena per l'accesso al servizio di mensa della scuola d'infanzia per l'anno educativo 2017/2018, mantenendo invariate le tariffe applicate agli aventi diritto alle agevolazioni.

A) REGIME TARIFFARIO SERVIZIO MENSA SCUOLA INFANZIA
· Tariffa piena di Euro 4,00 per il servizio di mensa, per le famiglie che non chiedono o non hanno diritto ad agevolazioni.
· Agevolazione tariffaria per le famiglie che presentano dichiarazione ICEF dei componenti il nucleo familiare (c/o Centri Assistenza fiscale autorizzati) e contestuale presentazione di richiesta di agevolazione formulata tramite la “Domanda Unica”  (Assegno regionale al nucleo – Contributo fam. numerose - Tariffe trasporti – Tariffe mensa – Servizi alla prima infanzia).

B) COME SI PUO’ OTTENERE LA TARIFFA AGEVOLATA?
Le famiglie che intendono ottenere un’agevolazione sulla tariffa piena del servizio di mensa scolastica debbono presentare:

► dichiarazione ICEF per ogni componente del nucleo familiare, presso i CAF autorizzati, dichiarando la propria situazione economico-patrimoniale, il numero di componenti il nucleo familiare e il numero di figli in età scolare e prescolare.

► “Domanda Unica” per gli interventi di agevolazione previsti nell’ambito delle politiche a sostegno della famiglia, presso i CAF autorizzati o presso gli Sportelli per l’informazione provinciale presenti sul territorio.

Presentata la domanda di agevolazione, alla famiglia verrà consegnata una ricevuta in cui comparirà la tariffa del servizio di mensa dovuta per ciascun dei figli in età scolare.

Per i figli iscritti presso scuole d’infanzia la famiglia non dovrà effettuare nessun altro adempimento in quanto la trasmissione dei dati concernenti la famiglia e la relativa tariffa dovuta ai Comuni (per le scuole dell’infanzia provinciali) o all’Ente Gestore (per le scuole dell’infanzia equiparate) avverrà tramite sistema automatizzato.

C) ENTRO QUALE TERMINE VA PRESENTATA LA DOMANDA DI AGEVOLAZIONE?

Decorrenza della tariffa agevolata:

- per avere la possibilità di usufruire della tariffa agevolata già dal mese di settembre la domanda va presentata presso i Soggetti accreditati entro e non oltre il 30 settembre 2017;

- tutte le domande presentate dopo il 30 settembre p.v. beneficeranno della tariffa agevolata a partire dal primo giorno del mese di presentazione della domanda di agevolazione.

Per avere la possibilità di usufruire della tariffa agevolata già dal mese di gennaio 2018, si ricordano analoghe indicazioni alle famiglie dei bambini nati nel periodo febbraio/aprile 2015.

Tenuto conto che il beneficio della tariffa agevolata mensa decorre dal primo giorno del mese di presentazione della Domanda Unica:

- la Domanda Unica va presentata entro gennaio 2018;

- nel caso di fratelli già frequentati la scuola dell’infanzia in regime di agevolazione mensa, verificare entro gennaio 2018, che tutti i nominativi dei figli in età di scuola d’infanzia risultino indicati nella Domanda Unica fra i beneficiari di tariffa mensa agevolata.

Non sono previsti ulteriori adempimenti per le famiglie che hanno richiesto, utilizzando la Domanda Unica per l’anno 2017, agevolazioni tariffarie rispetto ai Servizi alla prima infanzia. In un’ottica di semplificazione la tariffa per la mensa per la scuola dell’infanzia verrà recepita in automatico.

D) SE CAMBIANO LE CONDIZIONI FAMILIARI COSA SI DEVE FARE?

Sono consentite variazioni nel corso dell’anno solo in caso di rettifica di dati già inseriti nel sistema a seguito di controllo o ravvedimento operoso.

● Non saranno operate rideterminazioni delle tariffe per variazioni al nucleo familiare intervenute dopo la data di presentazione della domanda.

● Nei casi di ricongiungimento familiare è prevista la possibilità di inserire gli studenti subentrati che necessitano del servizio mensa senza che tale variazione comporti, per l’a.s. 2017/18, la rideterminazione della tariffa mensa.

E) RETTIFICA DEI DATI CONTENUTI NELLA DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA ICEF O NELLA DOMANDA DI AGEVOLAZIONE TARIFFARIA

Il calcolo della tariffa è soggetto a variazioni in caso di rettifica di dati già inseriti nel sistema, effettuata a seguito di controllo o di ravvedimento operoso. Per quanto riguarda la rettifica di dati contenuti nella Dichiarazione sostitutiva ICEF collegata ad una domanda di agevolazione tariffaria o contenuti nella domanda medesima, non sono effettuati rimborsi per variazioni in diminuzione della tariffa già applicata. Sarà invece richiesto il pagamento di una somma a conguaglio per variazioni in aumento della tariffa già applicata.

F) LE PRESENTI INDICAZIONI VALGONO ANCHE PER GLI ALTRI ORDINI SCOLASTICI?

Per gli studenti del primo e secondo ciclo di istruzione e formazione l’approvazione del regime tariffario di fruizione del servizio mensa scolastica per l’a.s. 2017/18 è demandata alle Comunità e al Territorio Val d’Adige. Per le disposizioni comuni inerenti la gestione della Domanda Unica si rimanda al punto 5. dell’allegato parte integrante alla deliberazione n. 1207 del 28 luglio 2017.

Le informazioni relative agli altri ordini scolastici potranno essere assunte direttamente presso gli Istituti scolastici di riferimento.

Mercoledì, 16 Agosto 2017

Questionario di valutazione

Inserisci il codice di sicurezza che vedi nell'immagine per proteggere il sito dallo spam

© 2017 Comune di Riva del Garda powered by ComunWEB con il supporto di OpenContent Scarl