Ampliamento del polo fieristico: c'è il bando

Martedì 3 luglio Apac (Agenzia provinciale per gli appalti e i contratti) ha pubblicato sul proprio sito web (www.appalti.provincia.tn.it/bandiappalti) il bando di gara telematica per l’affidamento dei lavori di ampliamento del polo fieristico della Baltera, per un importo complessivo di 14.708.620,75 euro.

L'importo comprende 258.247,56 euro per oneri non soggetti a ribasso. Le offerte vanno presentate entro le ore 12 del 9 ottobre 2018. La gara sarà esperita mediante procedura aperta sopra soglia comunitaria con il criterio di aggiudicazione dell'offerta economicamente piú vantaggiosa, su delega di Patrimonio del Trentino SpA, per la quale Apac si avvale del Sistema informatico per le procedure telematiche di affidamento Sap-Srm V5. La documentazione integrale di gara è disponibile all’interno dell’ambiente di gara sul Sistema Sap Srm V5, accessibile dal sito internet www.mercurio.provincia.tn.it/home.asp (Accedi ai servizi e-procurement), previa registrazione. Il bando Guue, il bando integrale di gara, l’elaborato “Criteri di valutazione delle offerte” e la Guida operativa sono disponibili sul sito internet www.appalti.provincia.tn.it, e possono anche essere ritirati in copia al Servizio appalti di Apac, in via Dogana n. 8 a Trento. La prima seduta di gara è fissata per l'ottobre 2018 alle ore 9 nella sala Aste della Provincia, in via Dogana n. 8 a Trento. Il bando fissa in 675 giorni naturali consecutivi a decorrere dalla data del verbale di consegna dei lavori la durata dei lavori.

«Dopo le recentissime pubblicazioni dei bandi per il nuovo palazzetto dello sport e dell'ampliamento del polo congressuale con annesso nuovo teatro –commenta il sindaco Adalberto Mosaner– ecco un terzo appalto: quello del primo ampliamento del polo fieristico, sull'area ex Debiasi. Come si sa, un ulteriore ampliamento sarà realizzato sul compendio ex Sicom, del quale molto si è parlato nei mesi scorsi per via dell'aumento di capitale sociale di Riva del Garda Fierecongressi. Quindi, anni di lavoro, di confronto e di sintesi giungono finalmente a un passaggio decisivo, l'affidamento dei lavori di questo intervento, che mi auguro possa svolgersi senza intoppi e in tempi ragionevoli, così da consentire a Riva del Garda Fierecongressi di affrontare al meglio le sfide che la attendono. Da parte mia, non posso che esprimere una grandissima soddisfazione per una città che a grandi passi evolve e cresce, dentro un disegno complessivo ambizioso e ampiamente condiviso».

Il progetto, firmato da una Ati (Associazione temporanea di imprese) formata da Coop Himmelb(l)au (Vienna), Heliopolis 21 (Pisa) e Arx Srl (Firenze), prevede che questo step dell'ampliamento del polo fieristico della Baltera sia realizzato con la costruzione di un nuovo fabbricato a ovest in aderenza con l'edificio esistente, di cinque piani di cui uno interrato (destinato a magazzino), dotato di uffici, punti di ristoro, bar e ristorante con vista panoramica. L'intervento si colloca all'interno di un più ampio progetto di riqualificazione che include anche il nuovo Palasport (che si svilupperà a sud, separato dal nucleo fieristico dalla via Baltera) e di un parcheggio a raso e multipiano, nell'area a nord, oltre la circonvallazione, raggiungibile da via Marone. Sarà riallestita anche l'area esterna, finalizzata alla realizzazione di parcheggi a raso.

La fiera con il relativo ampliamento avrà una nuova hall di ingresso, non più su via Baltera ma prospiciente la nuova rotatoria, all'interno del nuovo volume, attraverso un grande portale vetrato, e sarà dotato di un'ampia area dedicata a biglietteria e punto informazioni. L'accesso avverrà a quota zero, consentendo all'utenza di raggiungere l'edificio tramite rampe di raccordo con la pista ciclabile e i parcheggi a servizio della fiera. Per integrare al meglio vecchio e nuovo e qualificare l'esistente, il progetto prevede l'inserimento di una sorta di pelle metallica, che caratterizza architettonicamente il nuovo intervento, raccordandosi all'esistente con una differente tessitura.

I nuovi spazi espositivi, che si svilupperanno su quattro piani, sono stati progettati per offrire la massima flessibilità di gestione. Complessivamente potranno ospitare circa 4000 metri quadrati, ai quali seguiranno i 10 mila circa del prossimo ampliamento sul compendio ex Sicom. All'interno della fiera i singoli piani saranno collegati fra loro, oltre che dalle nuove scale di servizio e di emergenza, da due scale principali esistenti. Uffici tecnici e amministrativi saranno collocati nella parte sud della nuova porzione, a creare una vera e propria stecca di servizi che corre verticalmente. In quest'area, al primo piano, si collocherà anche una sala conferenze con una capienza di 80 persone. All'ultimo piano dell'ampliamento, alla quota di 12,10 metri dalla strada, ci sarà -accanto agli spazi espositivi- un ampio spazio destinato alla ristorazione con vista panoramica sul lago, bar, ristorante self service e ristorante alla carta.

Il nuovo complesso è fortemente caratterizzato dalla vetrata strutturale, realizzata in vetro e acciaio per uno sviluppo di circa 68 metri e un'altezza variabile fino a un massimo di 11,15 metri. Nello spazio compreso tra il nuovo edificio e la rotatoria della Baltera sarà realizzato un anfiteatro composto da gradoni alti 50 centimetri con finitura a verde, in modo da raccordare le quote altimetriche del piazzale antistante il nuovo padiglione con le quote della rotatoria.

Il nuovo accesso sarà raggiungibile da ognuna delle tre aree dedicate ai parcheggi (quella nuova a nord, le due esistenti a sud, sui due lati della circonvallazione) con nuovi percorsi ciclopedonali ampi e privi di strozzature, arredi e ostacoli di qualsiasi tipo, così da risultare adatti anche a persone con disabilità sulla sedia a rotelle. I posti auto riservati a persone con disabilità saranno uno ogni 50, con localizzazione il più vicina possibile all'entrata e larghezza minima di 3 metri e 20 centimetri.

Bando completo: http://www.appalti.provincia.tn.it/bandiappalti/pagina13169.html

Posizione GPS

Come arrivare

Mercoledì, 04 Luglio 2018 - Ultima modifica: Venerdì, 06 Luglio 2018

Questionario di valutazione

© 2018 Comune di Riva del Garda powered by ComunWEB con il supporto di OpenContent Scarl