Coràio!

Luogo Comune, il posto aperto e accogliente in cui costruire ben-essere e relazioni fra le persone, propone venerdì 7 dicembre «Incontro con l’autore e riflessioni sul nostro tempo», ospite Andrea Gasparini col suo libro «Coràio!» (Augh, 2018). In via Marchi 13 a Riva del Garda con inizio alle 20.30 e ingresso libero.

«Coràio!» è una favola moderna e agrodolce; tra le sue pagine trovano spazio la poesia, l'indignazione, l'ironia, il surreale e momenti di profondo lirismo. Durante è un venticinquenne bolognese e consegna pizze a domicilio per un ristorante indiano di dubbia fama: il Namasté. È il secondogenito di una famiglia come tante, composta da personalità stoiche che non si lasciano abbattere dai rovesci della vita. Il padre Anselmo è momentaneamente disoccupato, ma intenzionato a diventare il nuovo MasterChef d'Italia. La madre Serena rinegozia la propria professionalità d'insegnante diventando educatrice di un adolescente affetto dalla sindrome di Asperger. La sorella Libera, infine, è una stagista che lavora in una struttura d'accoglienza per migranti e s'innamora di un utente ivoriano. Dopo mille avventure in cui è messa alla prova la tenacia dei vari personaggi, ognuno guadagnerà quel posto nel mondo per cui ha lottato col sudore e a testa alta. «Coràio!» commuove, fa ridere di gusto e piangere di rabbia, ma soprattutto invita a soffermarsi sulla progressiva perdita di memoria individuale e collettiva, in una società sempre più votata al rapido consumo di persone, oggetti e relazioni.

Luogo Comune
Luogo Comune è il nuovo spazio al rione Degasperi (in via Marchi 13, in una delle nuove palazzine Itea) sorto dal progetto «La città invisibile», innovativo strumento di welfare a chilometri zero che si rivolge in modo prevalente all'area delle nuove vulnerabilità, ovvero di un universo di persone che non hanno bisogni specifici se non quello, sempre più emergente, di relazioni sociali strutturate e della valorizzazione delle competenze professionali, di fronte all'acuirsi di fenomeni come impoverimento, diffidenza reciproca, chiusura privatistica, depressione, indebitamento. Il progetto, che ha vinto il bando «Welfare a km 0» di Caritro, è finanziato per il 47% da Caritro stessa, insieme a Provincia autonoma di Trento e Consiglio delle Autonomie Locali. È un progetto «autogenerativo», che provvede cioè a reperire il restante 53% del finanziamento sul territorio e dall’azione del volontariato. Capofila è la cooperativa Arcobaleno insieme ad altre tredici realtà del territorio: Comune di Riva del Garda, Comunità Alto Garda e Ledro, cooperative Ephedra e Eliodoro, associazione Carpe Diem, CBS srl, Gruppo Dialogo - Missionari Verbiti, associazione Vivirione, Pro loco Rione Degasperi, Apsp Città di Riva e Casa Mia, Istituto tecnico Giacomo Floriani, Collettivo PMU (Pick Me Up).

Informazioni:

telefono 349 8496068 (Claudia)

Facebook: https://www.facebook.com/luogocomuneriva/

Posizione GPS

Come arrivare

Mercoledì, 28 Novembre 2018

Questionario di valutazione

© 2018 Comune di Riva del Garda powered by ComunWEB con il supporto di OpenContent Scarl