Il buio oltre la siepe

Con il film drammatico del 1962 «Il buio oltre la siepe» di Robert Mulligan (protagonista Gregory Peck) riprende lunedì 8 gennaio il cineforum Lunedì Cinema. Si tratta del terzo ciclo tematico, «Entra la corte... il dramma giudiziario americano», con proiezioni al Conservatorio di Riva del Garda. Durata 129 minuti, ore 21.

Il film (titolo originale «To kill a mockingbird) è tratto dal romanzo omonimo di Harper Lee (1960), e ha segnato l'esordio degli attori Mary Badham e Phillip Alford. Vincitore di tre premi Oscar (miglior attore protagonista a Gregory Peck, migliore sceneggiatura non originale a Horton Foote e migliore scenografia a Alexander Golitzen, Henry Bumstead e Oliver Emert), fu inoltre presentato in concorso al 16º Festival di Cannes, dove vinse il Premio Gary Cooper Award. Nel 1995 è stato scelto per la conservazione nel National Film Registry della Biblioteca del Congresso degli Stati Uniti.

La trama: 1932, l'avvocato Atticus Finch vive tranquillamente a Maycomb, in Alabama, coi suoi figli Scout e Jem. Questi sospendono talvolta i loro giochi per tentare di avvicinarsi a quella che chiamano "la casa degli spettri", dove sanno che è rinchiuso Boo Radley, un malato di mente, che essi non hanno mai visto. Un giorno un agricoltore, Bob Ewell, ubriacone e violento, denuncia allo sceriffo Tom Robinson, per avergli sedotto la figlia diciannovenne. L'uomo si proclama innocente e il giudice Taylor chiama Atticus a difenderlo. L'avvocato, dopo essere riuscito ad evitare un linciaggio, dimostra l'infondatezza dell'accusa, ma la giuria dichiara egualmente colpevole Tom. Questi, invece di attendere il ricorso in appello, fugge e viene ucciso da un secondino. Intanto Bob Ewell ha giurato di vendicarsi di Atticus, e una sera assale Scout e Jem mentre tornano a casa; interviene però provvidenzialmente uno sconosciuto che uccide l'assalitore e salva i due ragazzi. Lo sconosciuto salvatore è Boo Radley, che si era affezionato ai due ragazzi pur senza aver mai avuto modo di rivolgere loro la parola.

Lunedì Cinema
Un cineforum pensato come occasione di confronto per una lettura più approfondita di un film, di un regista o di un genere cinematografico, ma soprattutto per incontrarsi, parlare di cinema e scambiare opinioni. Il calendario è stato selezionato per sorprendere e incuriosire un pubblico ampio: infatti, come tradizione sono proposti cicli diversi, caratterizzati da temi specifici, che consentiranno di approfondire la conoscenza del cinema, delle sue espressioni e della sua storia. Ogni proiezione è preceduta da un'introduzione di Ludovico Maillet.

«Lunedì Cinema» è organizzato dai Comuni di Arco e Riva del Garda per la cura del centro culturale «La Firma» in collaborazione con la Federazione Italiana Cineforum: dal 23 ottobre al 26 marzo, alternativamente ad Arco (a palazzo dei Panni) e a Riva del Garda (all'auditorium del Conservatorio) sono proposti al pubblico 19 pellicole per cinque cicli tematici.

L'ingresso avviene con tessera FIC (sottoscrivibile la sera della proiezione, al costo di 12 euro, 5 euro per gli studenti fino ai 25 anni d'età, valida per l’intera stagione).

Posizione GPS

Come arrivare

Giovedì, 04 Gennaio 2018

Questionario di valutazione

© 2018 Comune di Riva del Garda powered by ComunWEB con il supporto di OpenContent Scarl