Bilancio partecipato: via al voto

Sono state presentate pubblicamente ieri sera le proposte di nuove opere pubbliche pervenute all’Amministrazione nell’ambito del Bilancio partecipato; da oggi, giovedì 14 giugno, è attiva la pagina web dedicata in cui tutte le proposte sono illustrate e dove, dopo una semplice registrazione, i residenti possono votare la preferita.

L’opera o le opere più votate saranno quindi inserite nel prossimo Bilancio di previsione e realizzate. Possono partecipare al voto i residenti nel Comune di Riva del Garda con almeno 16 anni di età; le proposte pervenute sono tutte consultabili sulla pagina web www.comune.rivadelgarda.tn.it/Servizi-e-partecipazione/Partecipazione-civica/RivaPartecipa-il-bilancio-partecipato-a-Riva-del-Garda, selezionando “Fase 5 - Vota il progetto migliore!”. Quelle ammesse al voto sono quattro: «Leggere il paesaggio attraverso le strutture belliche», «Posa di pietre d’inciampo nel territorio comunale», «Posa di tavoli da ping-pong nei parchi cittadini» e «Realizzazione di murales su facciate della palestra “Eugenio Impera”». Per esprimere la propria preferenza occorre compilare un form con nome, cognome e numero della carta d’identità; è ammessa l’indicazione di una sola preferenza.

Alla presentazione, nella sala pubblica al piano terra della Rocca, c’erano il vicesindaco Mario Caproni, l’assessore alle opere pubbliche Alessio Zanoni, il responsabile dell’Unità operativa edilizia Achille Rosa, l’ingegnere capo Sergio Pellegrini e la responsabile del Servizio informativo comunale Michela Piva. Quando presenti, i proponenti (tutti invitati) sono stati chiamati a descrivere direttamente le loro proposte; quando assenti, ha provveduto il vicesindaco Caproni a leggere la descrizione pervenuta e a mostrare col videoproiettore le relative immagini. Sono state illustrate anche le proposte delle quali la verifica delle strutture comunali ha dovuto constatare la non fattibilità, così da poterla motivare (dovuta perlopiù a motivi di incompatibilità urbanistica o al costo, superiore al limite massimo di 100 mila euro). Erano presenti anche diversi consiglieri comunali.

Si ricorda che all'interno del Documento unico di programmazione per il triennio 2018-2020, approvato dal Consiglio comunale il 3 novembre 2017 (delibera n. 122), l’Amministrazione di Riva del Garda ha inteso incentivare la partecipazione dei cittadini destinando un budget di 100 mila euro a interventi proposti dalla cittadinanza. Si sono quindi invitati i cittadini a indicare degli interventi significativi per il miglioramento delle infrastrutture comunali o della loro fruibilità (interventi in conto capitale). Le proposte sono state formulate mediante l’invio di email a un indirizzo dedicato, con l’indicazione del titolo o dell’oggetto dell’intervento, con la descrizione dell’intervento e le sue motivazioni e finalità, con inoltre una stima del costo ed eventualmente foto, planimetrie o bozze del progetto. Le proposte di intervento, presentate entro il 15 febbraio, sono state verificate dalle strutture comunali, in ordine alla fattibilità e al costo dell’intervento.

Adesso (e fino al 30 giugno) tutti i residenti del Comune di Riva del Garda con almeno 16 anni di età possono partecipare al voto e concorrere alla scelta dell'opera pubblica che sarà realizzata.

Giovedì, 14 Giugno 2018

Questionario di valutazione

© 2018 Comune di Riva del Garda powered by ComunWEB con il supporto di OpenContent Scarl