Dì la tua con SensoRcivico

Su un noto social media è apparso nei giorni scorsi un post che segnala (purtroppo con tono gratuitamente polemico, come troppo spesso accade) la rottura di un tubetto dell'irrigazione e la conseguente formazione di una pozzanghera nel parco della Libertà. Si ricorda che già da qualche anno è attivo SensoRcivico.

L'Amministrazione comunale, nell'informare che il guasto si è verificato alla stagionale riapertura dell'impianto, proprio nel corso delle operazioni preliminari di verifica, e che è stato prontamente individuato e riparato, ricorda che da tempo è attivata, tramite il sito web istituzionale (www.comune.rivadelgarda.tn.it), la piattaforma SensoRcivico, con cui i cittadini possono formulare suggerimenti, segnalazioni e reclami.

Tutte le segnalazioni ricevono risposta, e l'Amministrazione comunale è impegnata a intervenire puntualmente a risolvere quanto segnalato. Il servizio è stato realizzato precisamente per poter assicurare, con il contributo di tutti, un controllo sistematico della città che consenta di mantenerla nella sua forma migliore, e i servizi al meglio del funzionamento. Si tratta quindi del canale più efficace con cui fornire il proprio contributo in questa direzione, a differenza dei social che non possono essere monitorati dall’Amministrazione comunale.

Al portale si accede direttamente dalla home page, dall'apposito link nella parte bassa, «Fa' la tua segnalazione». Per effettuare l´attività di segnalazione e quindi utilizzare la piattaforma è necessario registrarsi una prima volta attraverso la procedura di registrazione, indicando nome, cognome, indirizzo email e password; gli accessi successivi saranno possibili attraverso username e password forniti. Oltre al testo con cui si descrive la propria segnalazione, si possono inviare anche immagini e la posizione gps.

Mercoledì, 16 Maggio 2018

Questionario di valutazione

Inserisci il codice di sicurezza che vedi nell'immagine per proteggere il sito dallo spam

© 2018 Comune di Riva del Garda powered by ComunWEB con il supporto di OpenContent Scarl