In piazza della Costituzione un murales sulla pace

Su iniziativa di Anpi Alto Garda e Ledro sarà realizzato in piazza della Costituzione dai writer dell’associazione Andromeda sabato 13 e domenica 14 aprile un murales sui temi della pace, il cui bozzetto è stato ideato assieme ai ragazzi delle quinte «A» e «B» della scuola primaria «Nino Pernici».

Contributi al bozzetto sono venuti anche dal Laboratorio Sociale di Arco e dagli ospiti dell’Apsp Città di Riva. Tutti sono invitati ad assistere (indicativamente dalle ore 14 alle ore 17).

Il muro è quello sul perimetro nord della piazza. Alla realizzazione del murales sono stati invitati (fuori orario scolastico e a propria discrezione) anche i ragazzi della scuola. L’iniziativa è stata voluta dalla sezione dell’Alto Garda e Ledro dell’Associazione nazionale partigiani d’Italia per promuovere nei più piccoli una riflessione sul valore della pace e della serena convivenza. Il progetto, curato dall’associazione Andromeda, è stato realizzato in collaborazione con l’Istituto comprensivo «Riva 1» e con il sostegno del Comune di Riva del Garda.

Nelle due quinte classi i writer di Andromeda hanno tenuto nel corso del mese di marzo due incontri, in cui hanno raccontato la storia dei graffiti dagli albori a oggi e fornito alcune nozioni di massima sulla tecnica e anche sull’utilizzo della bomboletta spray. I ragazzi hanno poi realizzato dei disegni in cui hanno dato libera espressione alle proprie idee sul tema della pace, disegni a partire dai quali è stato quindi composto assieme il bozzetto del murales. Contributi sono venuti anche dal Laboratorio Sociale di Arco e dagli ospiti dell’Apsp Città di Riva.

Il nuovo murales sarà inaugurato il 16 maggio, con una manifestazione che comprenderà anche la mostra dei disegni dei ragazzi.

Foto: due dei disegni dei ragazzi della scuola «Nino Pernici» da cui si è partiti per il bozzetto del nuovo murales

Posizione GPS

Come arrivare

Giovedì, 11 Aprile 2019

Questionario di valutazione

© 2019 Comune di Riva del Garda powered by ComunWEB con il supporto di OpenContent Scarl