La Catalogna studia il Garda trentino

Un’ampia delegazione della Comunità autonoma della Catalogna è stata in visita nella mattina di mercoledì 13 giugno in municipio. Obiettivo: studiare l’organizzazione del turismo sportivo legato alla bicicletta, dal punto di vista sia degli eventi sia delle infrastrutture e dell’organizzazione.

La delegazione catalana è stata accolta dall’assessore Alessio Zanoni e, per Garda Trentino SpA, dalle referenti per i progetti di sviluppo del prodotto Barbara Angelini e Valentina Bellotti. Gli ospiti erano Olalla Carrión del Patronat de Turisme Costa Daurada, Amèlia Rico e Maite Gascón del Patronat Municipal de Turismo di Cambrils, Rosalia Pont dell’Agència Catalana de Turisme e Silvia Carrión del Patronat Municipal de Turismo di Salou; con loro David Esteller di Tourislab, società di consulenza turistica, e alcuni privati che operano nel settore: Laura Moreno (Rodabike), Marta Domènech (Hotel Hostal Sport), Joan Carbonell (Naturetime) e August Pascual (Bicipark Events).

La delegazione è in questi giorni nel nord Italia per un tour nelle località turistiche leader in tema soprattutto di bicicletta, nell’ambito di un programma di potenziamento dell’offerta della Catalogna. In particolare, gli ospiti catalani hanno chiesto informazioni sull’organizzazione e sulla gestione del turismo legato alla bicicletta, sulla ricettività, sull’economia, sull’impatto rispetto alla città e ai residenti, sulle caratteristiche e sulla durata della stagione, oltre ai dati sulle presenze.

Al termine dell’incontro gli ospiti, che conoscono approfonditamente il Garda trentino e che in questi giorni lo stanno visitando anche in bicicletta, si sono detti molto colpiti in particolare dall’enorme numero di presenze, ma anche dagli eventi e dalle infrastrutture, e hanno giudicato l’incontro di particolare utilità.

Mercoledì, 13 Giugno 2018

Questionario di valutazione

© 2018 Comune di Riva del Garda powered by ComunWEB con il supporto di OpenContent Scarl