La conferenza-spettacolo del maestro burattinaio

Appuntamento d'eccezione, mercoledì 8 agosto al festival «L'Ora dei burattini»: la conferenza-spettacolo per giovani e adulti «L'arte del burattino: maschere, maestri e mestieri» con Romano Danielli, maestro indiscusso di quest'arte antica. All'ex Casa Collini ad Arco con inizio alle ore 10.30 e ingresso libero.

Romano Danielli, uno dei più autorevoli depositari della tradizione italiana, chiamato e applaudito in tutto il mondo, parlerà delle figure lignee più importanti della commedia dell’arte che ancora sopravvive nei teatrini itineranti, rappresentando scenette esplicative del carattere e dei limiti del lavoro di burattinaio. Le maschere privilegiate saranno Dottor Balanzone, Fagiolino, Sganapino e Sandrone, ma anche Brighella, Pantalone e altri ancora. Un tuffo nel mondo antico della commedia dell’arte per far vivere i burattini anche nel futuro. La conferenza-spettacolo è dedicata a insegnanti, genitori, operatori ed educatori sociali, giovani e chiunque voglia acquisire alcune cognizioni dell’arte burattinaia.

Romano Danielli è attivo dal 1953, quando entrò per la prima volta a far parte di una compagnia professionale, quella di Umberto Malaguti. Ha lavorato per vari anni con i più prestigiosi burattinai di allora, venendo così a conoscenza del vasto repertorio burattinesco. I suoi maestri ideali sono stati Umberto Malaguti, Ciro Bertoni e Febo Vignoli. Nel 1964 ha incominciato ad agire in proprio, perfezionandosi nell’interpretazione delle maschere classiche della commedia dell’arte. Danielli, oltre a scrivere nuove commedie, trae spesso ispirazione da antichi canovacci, che rielabora apportando doverosi cambiamenti. La maschera che più frequentemente anima le sue storie è Fagiolino, monello bolognese, amante del buon cibo e della giustizia, che spesso dispensa a suon di bastonate. Nella sua ormai lunga carriera ha avuto occasione di portare il suo spettacolo, oltre che in gran parte d’Italia, anche all’estero: Fagiolino ha visitato molte città europee e ha anche attraversato l’oceano per spettacoli a New York e Detroit. La caratteristica principale dei lavori di Danielli è imporre ai dialoghi e alle azioni dei burattini un notevole ritmo. Ha collaborato con la RAI dal 1989 al 1994, prendendo parte alla trasmissione per ragazzi “La Banda dello Zecchino”. Trasmette la sua esperienza ai giovani presso l’Università del burattino, Istituto statale d’arte di Bologna, in vari corsi per operatori teatrali e in un corso di 150 ore finanziato dalla Provincia di Bologna.

L'Ora dei burattini
La rassegna è organizzata dalle Amministrazioni comunali di Arco, Riva del Garda e Nago-Torbole per la cura dell'associazione teatrale Iride, con il patrocinio di Unima (Unione internazionale della marionetta) e di Unicef (United nations international children's emergency fund). «L'Ora dei burattini» fa parte del circuito internazionale «Burattini senza confini». Collaborazioni: associazione Giovani Arco; Pro loco Varone-Gruppo Iniziative Varone; associazione Vivirione; associazione Pro Sant'Alessandro.

Informazioni
Comune di Arco: 0464 583619
Comune di Riva del Garda: 0464 573918
Comune di Nago-Torbole: 0464 505181
Associazione teatrale Iride: 329 2119161, www.teatroiride.it

v

Posizione GPS

Come arrivare

Martedì, 07 Agosto 2018

Questionario di valutazione

© 2018 Comune di Riva del Garda powered by ComunWEB con il supporto di OpenContent Scarl