Oltre le scollature

Il 17 e 18 marzo si tiene a Borgo Valsugana il primo convegno dei musei della donna, nazionali e Gect/Euregio, dal titolo «Oltre le scollature».

L'iniziativa è promossa dal Museo Soggetto Montagna Donna / Casa Andriollo di Olle e dall'associazione «La Casa di Alice A», in collaborazione con il Frauenmuseum - Museo delle Donne di Merano, IAWM - International Association of Women’s Museums e «Se non ora quando - Alto Adige».

I lavori si apriranno la mattina di venerdì 17 marzo con la visita guidata al Museo Soggetto Montagna Donna / Casa Andriollo; a seguire, all'Auditorium del Polo Scolastico di Borgo Valsugana, sarà data voce a ventidue esperte, nazionali e internazionali, che si alterneranno con brevi relazioni intorno a temi legati alle pari opportunità e ai musei delle donne. Si rifletterà su argomenti diversi ma molto attuali, sui quali si giocano oggi sfide importanti con le quali siamo invitati a confrontarci per raccontare, senza cadere in facili stereotipi, il mondo femminile nel terzo millennio. Al centro degli interventi la storia, la cultura e la politica, il lavoro, l'Europa, il futuro e le nuove generazioni, l'interculturalità, il linguaggio, l'educazione, gli approcci museografici e quelli curatoriali.

Ad aprire la sessione Annalisa Cicerchia, ricercatrice ISTAT e docente all'Università di Roma Tor Vergata, con una relazione dal titolo “Maria, Anna, Francesca e Giulia: 90 anni di storia italiana in 4 donne”. Il primo giorno del convegno verrà chiuso dall'incontro pubblico serale “Giornaliste e mondo dell’informazione” che vedrà protagoniste l'autrice e blogger Lorella Zanardo e la giornalista Rai Maria Concetta Mattei, madrina del convegno.

Mentre la prima giornata del convegno sarà aperta al pubblico, il sabato 18 marzo sarà riservato alle operatrici dei musei delle donne e alle volontarie di “Se non ora quando”. La mattina si terrà il workshop dal titolo “Oltre le scollature... dentro la rete”, a cura di Nadia Mazzardis e Astrid Schoenweger; nel pomeriggio i lavori verranno chiusi con una visita guidata al museo di Pieve Tesino “Per via - Museo Tesino delle Stampe e dell’Ambulantato”.

Nell’ambito del convegno verranno curate da Rosanna Cavallini, direttrice del Museo Soggetto Montagna Donna / Casa Andriollo, due mostre sulle espressioni artistiche femminili contemporanee e del passato, in collaborazione con la Biblioteca civica di Borgo Valsugana, il Frauenmuseum - Museo delle Donne di Merano, il Comune di Trento e la Provincia autonoma di Trento. La prima, dal titolo “LE INGEGNOSE. Percorso nella creatività di 12 artiste contemporanee” sarà allestita dal 4 al 26 marzo allo Spazio Klien di Borgo Valsugana e dal 20 maggio al 13 giugno a Palazzo Trentini a Trento. “LE VIRTUOSE MANI. Preziosi manufatti femminili del XVIII e XIX secolo” si terrà dal 12 al 23 aprile a Trento negli spazi di Torre Mirana.

L'iniziativa è sostenuta dall'Assessorato alle Pari Opportunità della Provincia autonoma di Trento, dal Comune di Borgo Valsugana, dalla Fondazione Caritro, dal B.I.M. Brenta, dalla Cassa Rurale Valsugana e Tesino, dalla Comunità Valsugana e Tesino. Enti patrocinanti la Regione Trentino-Alto Adige/Südtirol, la Presidenza del Consiglio della Provincia autonoma di Trento, il Comune di Trento, il Gect "Euregio Tirolo-Alto Adige-Trentino", la Commissione provinciale Pari Opportunità tra donna e uomo della Provincia autonoma di Trento. Sponsor tecnici del convegno Sant'Orsola Società Cooperativa Agricola e l'Istituto accademico ISIT per Interpreti e traduttori Trento.

Informazioni: www.facebook.com/oltrelescollature

Martedì, 14 Marzo 2017

Questionario di valutazione

Inserisci il codice di sicurezza che vedi nell'immagine per proteggere il sito dallo spam

© 2017 Comune di Riva del Garda powered by ComunWEB con il supporto di OpenContent Scarl