Incontro partecipativo- sabato 28 ottobre 2017 alle Terme di Comano (Ponte Arche) dalle 9.30 alle 17.30

Siete tutti invitati sabato 28 ottobre 2017 alle Terme di Comano - sala polivalente (Ponte Arche) dalle 9.30 alle 17.30 all'importante incontro partecipativo riguardante il Piano di Gestione della Biosfera UNESCO Alpi Ledrensi e Judicaria nel quale sarà possibile ideare e proporre progetti concreti per il futuro del territorio.

Sono già stati realizzati:

  • tavoli tematici ad invito per i soggetti aventi competenze specifiche nelle tematiche oggetto dell’incontro o che operano nel territorio della Riserva di Biosfera (11, 12 e 17 ottobre 2017).
  •  forum territoriali aperti a tutta la cittadinanza per conoscere la Biosfera (11, 13 e 18 ottobre 2017).

Tutti i soggetti partecipanti (enti, associazioni, privati) potranno avanzare le proprie proposte concrete che potranno costituire la Banca Progetti della Riserva di Biosfera per il periodo 2018-2025.

Ricordiamo che sono già disponibili  € 369.000 per finanziare e co-finanziare con i soggetti interessati progetti da realizzare nel biennio 2018-2019.

 

Per partecipare all'evento è obbligatorio iscriversi compilando il modulo al link sottostante (sono disponibili 150 posti).

https://docs.google.com/forms/d/e/1FAIpQLSeqHJowldVGqgsO4s3kJi2OCgBKYZ05a9nkJPBU_TsK8TTlZw/viewform?usp=sf_link

Per informazioni mabunesco@bimsarca.tn.it o telefonando al Segretariato Permanente 0465-321210 Michela (mattino) oppure al 347-2293054 Matteo.

-----------------------------------------------------------------------------------------------------------

DI CHE COSA SI DISCUTE

Il tema centrale dell’incontro sono i Progetti concreti di sviluppo sostenibile per il territorio della Riserva di Biosfera Unesco, che saranno attivabili secondo due diverse modalità:

- i progetti che consentono al territorio della Riserva di Biosfera di corrispondere alla dimensione internazionale del programma MaB UNESCO contribuendo a perseguirne i principali obiettivi e che riguardano tutta la Riserva di Biosfera, potranno essere finanziati integralmente dalla Riserva di Biosfera;

- i progetti che riguardano almeno parzialmente il territorio della Riserva di Biosfera e contribuiscono ad assolvere almeno uno degli obiettivi del Piano di Gestione, proposti da soggetti pubblici o privati (Enti, associazioni, imprese, ecc.) che ne sostengono prevalentemente i costi di realizzazione con proprie risorse, potranno godere di un cofinanziamento da parte della Riserva di Biosfera.

I progetti condivisi nella giornata del 28 ottobre, concorrono alla creazione della Banca Progetti del Piano di Gestione della Riserva di Biosfera delle Alpi Ledrensi e Judicaria, articolato sulla base delle tre principali funzioni che il programma MaB UNESCO attribuisce alle Riserve di Biosfera- Conservazione, Sviluppo Sostenibile e Logistica.  I partecipanti all’evento del 28 ottobre avranno quindi l’occasione di riflettere collettivamente sul futuro sostenibile del proprio territorio, portando le proprie proposte e idee concrete aventi ricadute positive per lo sviluppo socio-economico, ambientale e culturale della Riserva di Biosfera.

COME SI SVOLGE LA GIORNATA

L’evento è organizzato con la metodologia dell’OST (Open Space Technology). Una metodologia per l'organizzazione di incontri pubblici, che permette di attivare un confronto fra molte persone contemporaneamente - anche alcune centinaia – intorno a una specifica domanda rivolta a “tutti coloro che sono interessati”.

Non ci sono relatori invitati a parlare: i partecipanti, seduti in un ampio cerchio, apprendono nell'arco della prima mezz'ora come faranno a creare il proprio evento di partecipazione.Durante le sessioni plenarie non è consentito discutere ma solo proporre dei temi, che saranno discussi nelle salette dedicate ai gruppi.

Nell’arco di una giornata di lavoro organizzata in quattro sessioni, i partecipanti aiutati da facilitatori professionisti, definiranno le proposte su cui concentrare l’attenzione, discuteranno in piccoli gruppi di lavoro tematici, tireranno le fila delle discussioni e scriveranno un sintetico rapporto dei risultati – l’instant report - che sarà redatto e impaginato in tempo reale dai suoi stessi protagonisti, e disponibile per tutti i partecipanti alla fine della sessione di lavoro (tramite invio per mail).

CHI LO CONDUCE

L’Open Space Technology è condotto dal Segretariato Permanente della Riserva di Biosfera Unesco Alpi Ledrensi e Judicaria, nella persona della coordinatrice Micaela Deriu, con il supporto di facilitatori esperti, dello staff tecnico della Riserva di Biosfera e dell’APT Terme di Comano – Dolomiti di Brenta e la collaborazione di Punto 3 s.r.l., società incaricata alla stesura del Piano di Gestione.

Il Segretariato Permanente è istituito presso il Consorzio dei Comuni BIM Sarca Mincio Garda, viale Dante 46 Tione di Trento.

COSA SUCCEDERÀ DOPO LA GIORNATA DEL 28 OTTOBRE

Tutti i progetti raccolti saranno messi in relazione agli obiettivi del Piano di Gestione e verranno presentati al Tavolo di Indirizzo, organo formale della governance della Riserva di Biosfera, che avrà il compito di valutarne la coerenza e l’eventuale quota di finanziamento da parte della Riserva, con priorità ai progetti attivabili a partire dal prossimo anno. Tutti i progetti che rispondono agli obiettivi definiti nelle tre funzioni Conservazione/Sviluppo Locale/Logistica possono entrare nella Banca Progetti della Riserva ed essere attivati nel periodo 2018-2025. Verrà quindi definito e approvato dal Tavolo di Indirizzo, auspicabilmente entro il 2017, l’elenco dei progetti da realizzare con le prime risorse disponibili, pari ad euro 369.000. Nei primi mesi del 2018 saranno attivati nuovi momenti partecipativi mirati alla raccolta e condivisione di ulteriori progettualità, per chiudere la Banca Progetti e approvare il Piano di Gestione nella primavera del 2018.

 Vedi anche:

Giovedì, 19 Ottobre 2017

Questionario di valutazione

© 2019 Comune di Riva del Garda powered by ComunWEB con il supporto di OpenContent Scarl