Avvisi

Donne resistenti rivane 1944-1945
Uno dei valori aggiunti della Resistenza contro il Nazifascismo è stato il ruolo che le donne hanno avuto nel tenere le file dei contatti tra i movimenti resistenziali. Furono essenzialmente attive come staffette perchè soggette a controlli meno serrati nei loro spostamenti, più presenti sul territorio, capaci di tenere uniti gruppi familiari tra combattenti e civili spesso, inserite negli organigrammi funzionali del regime, riuscivano ad agire fornendo informazione di prima mano, a raccogliere aiuti fidati. Riva del Garda non fu esente dal tributo che le donne diedero al movimento resistenziale. Giorgio Tosi nel suo Zum Tode le sfiora soltanto: nella ricerca condotta dal Laboratorio di Storia di Rovereto , Il Popolo numerato. Civili trentini nel Lager di Bolzano.edito nel 2017, troviamo due schede che riguardano nostre concittadine. Il prof. Renzo Marsilli che ha curato la ricerca per Riva del Garda ha fatto emergere dagli archivi degli internati, Giuliana Proclemer e Antonia Pizzinato Tomba, ambedue arrestate a seguito della retata del 28 giugno
https://www.facebook.com/notes/archivio-storico-riva-del-garda/donne-resistenti-rivane-1944-1945/2103491353280133/

Archivio Storico del Comune di Riva del Garda      tel 0464/573972

fanizzafederica@comune.rivadelgarda.tn.it

fanizzafederica@comune.rivadelgarda.tn.it

download

Relazione
File Relazione.pdf (42,14 kB)

download

1924 - 1948 ARCHIVIAZIONE
File 1924 - 1948 ARCHIVIAZIONE.pdf (2,97 MB)

Immagini

Martedì, 14 Giugno 2016 - Ultima modifica: Martedì, 25 Giugno 2019

Questionario di valutazione

© 2019 Comune di Riva del Garda powered by ComunWEB con il supporto di OpenContent Scarl