1969-2019: i cinquant'anni del Gruppo Sommozzatori

Era il 3 marzo del 1969 quando a Riva del Garda un gruppo di sub si riunì per costituire un club. Fu eletto un direttivo provvisorio di sette membri, presidente Dante Dassati. Dal 14 al 22 settembre il Gruppo Sommozzatori Riva festeggia il 50° compleanno con una settimana di iniziative.

Il neo costituito club, chiamato Gruppo Sommozzatori Fips, sentì subito la necessità di affiliarsi alla Federazione per poter così avere uno statuto ed organizzare il primo corso per sommozzatori. Nell'estate dello stesso anno il corso fu organizzato, e si brevettarono ben 17 persone, grazie anche alla Federazione, che supportò il Gruppo mettendo a disposizione le attrezzature necessarie per lo svolgimento del corso. Dopo questa fase transitoria, il 22 novembre 1969 si tenne un'assemblea generale, nella quale fu eletto il primo consiglio direttivo, con Giancarlo Boschin presidente ed Ezio Rigo segretario. Per parecchi anni la vita non fu facile: la mancanza di una sede fissa obbligava gli iscritti a riunirsi nelle case dei soci, ma l'entusiasmo e la gran forza di volontà permise ai tre soci Bonometti, Rigo e Tavernini, sotto la guida dell'istruttore Ettore Modesti, di ottenere il brevetto di istruttore e di poter brevettare nuovi appassionati sia per Ara (autorespiratore ad aria), sia per Aro (autorespiratore a ossigeno).

Un altro traguardo importante fu raggiunto nel 1970, quando l'artista rivano Germano Alberti realizzò, per conto del Gruppo Sommozzatori, la statua del Cristo Silente. Il lavoro per il posizionamento di questa statua, alta circa tre metri, a una quota di 15 metri sotto il livello dell lago, è stato possibile grazie al generoso intervento dei militari, Genio Pontieri, di stanza a Riva del Garda, con l'ausilio di notevoli ponteggi e attrezzature. Nello stesso anno fu dato notevole spazio alla ricerca: per conto dell'Università di Camerino e del Museo di scienze aturali di Trento, il Gruppo Sommozzatori procedette alla ricerca, posa e catalogazione delle piante sommerse nel lago di Tenno, eseguendo una sessantina d'immersioni a nord ovest del lago. Questo lavoro fornì al Gruppo soddisfazioni e gratificazione. Il Gruppo Sommozzatori cominciò a crescere: si organizzarono corsi per brevetti di primo grado e in seguito anche per secondo e terzo grado, si acquistò un compressore nuovo e una sede era a disposizione dei soci anche nei giorni di sabato e domenica.

Nel 1973 la Federazione assegnò al Gruppo Sommozzatori Riva la qualifica di Scuola federale. Si organizzarono in seguito gare di tecnica subacquea sia in piscina che in acque libere. Nel 1977 la Provincia concede in affitto dei locali nel forte al porto San Nicolò. Il 1980 è un altro anno importante: i brevetti Fipsas (Federazione italiana pesca sportiva e attività subacquee) ottengono una doppia qualifica essendo riconosciuti anche da Cmas (Confédération mondiale des activités subaquatiques). Si sente l'esigenza di un'area protetta dove potersi immergere con tranquillità, e nel 1987 viene effettuata la posa delle boe nell'area antistante la sede sociale. Nel 1993 si completa la ristrutturazione della sede per renderla ancora più funzionale e confortevole. Intanto l'attività continua a buon ritmo, e si organizzano ancora corsi per ottenere brevetti di primo, secondo e terzo grado; una decina di soci ottiene la qualifica d'istruttore, e questo nutrito corpo insegnante rende la scuola autosufficiente nella didattica.

Il Gruppo Sommozzatori Riva è coinvolto in attività parallele: prende parte alle “Giornate ecologiche” organizzate dal Comune di Riva del Garda, fornisce assistenza a varie manifestazioni che si svolgono sul lago, e realizza la posa del Presepio subacqueo. Molti dei soci fanno parte della Protezione civile presso il Commissariato del Governo di Trento. Inoltre sono organizzate delle uscite ricreative sul lago o al mare.

Attualmente il Gruppo Sommozzatori organizza corsi invernali per il conseguimento dei brevetti di primo, secondo e terzo grado, corsi d'apnea, per Aro, muta stagna, immersione notturna, orientamento e tutte le specializzazioni riconosciute dal regolamento Fipsas-Cmas. Nel periodo estivo è possibile ottenere brevetti di primo grado frequentando le lezioni teorico-pratiche durante i fine settimana. Il direttivo è formato dal presidente Graziano Marchi (consigliere regionale e responsabile regionale delle attività subacquee Fipsas), dal vivepresidente Alessandro Marcabruni, dalla segretaria Vanna Benini, dal direttore didattico Roberto Valle, dal responsabile di sede Luca Madella e dai consiglieri Giuseppe Patuzzi, Franco Valle (consigliere regionale Fipsas), Luca Miori e Alessandro Gasparini.

La festa
L'anniversario è festeggiato con una mostra, con la presentazione di un libro storico, con una dimostrazione pratica, e con una conferenza e un corso per bambini.

Più nel dettaglio:
- sabato 14 settembre, ore 17: presentazione del libro storico celebrativo dei 50 anni di evoluzione del circolo;
- dal 16 al 22 settembre: nell'area espositiva presso la sede del Gruppo Sommozzatori Riva al porto San Nicolò si potranno ammirare le attrezzature storiche e moderne utilizzate dai palombari;
- giovedì 19 settembre, ore 18: dimostrazione in piazza Catena a Riva del Garda delle attività operative con le più moderne attrezzature in dotazione al Comando subacquei e incursori;
- venerdì 20 settembre, ore 20.30: conferenza pubblica dal titolo “I palombari della Marina. Dalla Concordia alla torre di Genova, dell’apertura dei porti alla fine della grande guerra al salvataggio dei sommergibili: storia, arruolamento, capacità operative e missioni del Gos”;
- sabato 21 settembre, ore 14: “A scuola di immersione con i palombari della Marina Militare”, in collaborazione con il Com.Sub.In. (per bambini dai 6 ai 12 anni).

http://www.grupposommozzatoririva.it/

Posizione GPS

Come arrivare

Giovedì, 05 Settembre 2019

Questionario di valutazione

© 2019 Comune di Riva del Garda powered by ComunWEB con il supporto di OpenContent Scarl