Benvenuti a Baluk

Il gruppo teatrale di Nogaredo Sottotesto porta in scena sabato 2 novembre nella sala della Comunità in via Rosmini a Riva del Garda la commedia di Neil Simon «Benvenuti a Baluk», che chiude la rassegna amatoriale «Ottobre a teatro». Inizio alle ore 20.45.

Nel paese di Baluk regna una spensierata stupidità. Tutti, dal pastore al magistrato, sono vittime di una terribile maledizione che li obbliga ad esser Baluki di nome e di fatto. Quando il povero professor Leone Trentini arriva a Baluk, convinto di iniziare una sfavillante carriera come insegnante, si ritrova invece ad affrontare una popolazione di mentecatti. Folgorato dalla bellezza di Sofia, non può far altro che restare per cercare di rompere la maledizione e di sconfiggere il dispotico signore di Baluk: il Conte Tschulkenrichitintineraterer! Questo turbinio di gag esilaranti è un adattamento in dialetto trentino di “Fools” di Neil Simon, una bella favola che ci ricorda che non serve essere intelligenti per essere felici... ma a volte aiuta.

Personaggi e interpreti: Leone Trentini (Mirko Prezzi), Piffer (Matteo Bettini), Mairer (Tullio Berti), Cosser (Walter Peterlini), Sartora (Katia Rossaro), Moser (Antonio Fiorini), Tomasa (Laura Cencher), dr. Cola Merz (Stefano Parisi), Lenia Merz (Michela Vulcan), Sofia Merz (Barbara Candioli) e Gregorio «Tschulkenrichitintineraterer» (Alberto Scerbo). Tecnici audio e luci Nadia Berloffa e Marco Torboli, regia di Jacopo Roccabruna.

La compagnia
Il gruppo teatrale Sottotesto di Nogaredo si è costituito nell’aprile 2016, ma svolge attività di filodrammatica nel territorio lagarino già dal 2013, dapprima all’interno della Pro loco di Brancolino e successivamente con una propria identità. Il gruppo collabora da anni con numerose associazioni della Destra Adige e del territorio di Rovereto per l’organizzazione di eventi culturali e la messa in scena di spettacoli e rappresentazioni teatrali di vario genere, sia in lingua dialettale che non. È gruppo costituito da undici attori, sette uomini e quattro donne, due tecnici audio e luci e un regista. È arrivato più volte a espandersi in occasioni di progetti teatrali che vedevano coinvolte più discipline artistiche, quali la danza e il canto. I temi sociali sono alla base delle rappresentazioni messe in scena, molte di esse, fra l’altro, auto-prodotte. Nel tentativo di utilizzare il teatro come linguaggio universale, la compagnia tenta di far riflettere il suo pubblico su messaggi importanti per l’epoca e la società in cui viviamo.

Ingressi
Biglietto 7 euro
Vendita dei biglietti tutti i sabati all’entrata del teatro a partire da un’ora prima della recita, inoltre al bar Acli in piazza Cavour a Riva del Garda tutti i venerdì dalle 15 alle 18 e tutti i sabati dalle 10 alle 12.

Informazioni
338 6886442 (Daria)

La rassegna ha il patrocinio del Comune di Riva del Garda, della Comunità di Valle Alto Garda e Ledro e di Cofas (Compagnie Filodrammatiche Associate), nonché il contributo della Cassa Rurale Alto Garda.

Foto da http://www.isottotesto.it/index.asp

Posizione GPS

Come arrivare

Giovedì, 31 Ottobre 2019

Questionario di valutazione

© 2019 Comune di Riva del Garda powered by ComunWEB con il supporto di OpenContent Scarl