Chiara Benini Floriani in municipio

Lo scorso 19 luglio nelle acque di Danzica in Polonia, alla fine di cinque giorni di regate si è laureata campionessa mondiale nella classe Laser Radial femminile under 19. Chiara Benini Floriani giovedì 5 settembre è stata ricevuta in municipio per le congratulazioni dell’Amministrazione comunale.

Dopo quattro giornate in vetta alla classifica, Chiara non ha ceduto e nella final race ha sigillato il titolo iridato giovanile con un ottimo secondo posto conclusivo, che le ha permesso di precedere di 20 punti la spagnola Ana Moncada Sanchez, argento, e di 22 l’israeliana Shai Kakon, bronzo. Grazie a Chiara, l’Italia si è imposta su 47 nazioni nella sua categoria, e per la prima volta da quando questo campionato è stato istituito, cioè 49 anni.

All’incontro, nel tardo pomeriggio in sala Giunta, Chiara è arrivata accompagnata da un folto gruppo: oltre alla mamma Patrizia Rosà e al papà Paolo, gli zii Beatrice Elena e Angelo Benini Floriani, l’allenatore Fabio Zeni, un gruppo di amici e compagni di vela e per la Fraglia Vela Riva il presidente Giancarlo Mirandola e il vicepresidente Paolo Matteotti. Ad accoglierli, il vicesindaco Mario Caproni.

«È stata un’esperienza unica -ha raccontato Chiara- non mi trovavo neppure con la mia squadra e l’allenatore soliti, e proprio non me lo sarei aspettata. Per arrivare alla regata mondiale ho dovuto passare una lunga selezione durante l’anno, una serie di gare che non era scontato passare. E invece alla fine è successo: è stato molto impegnativo, ma davvero una bellissima esperienza».

E adesso? Chiara non lo nasconde: la sua aspirazione è partecipare alle olimpiadi di Parigi del 2024, e vincere. Già nei prossimi giorni parteciperà alla prima regata di avvicinamento al prestigioso traguardo.

«Il risultato ottenuto da Chiara è strabiliante -ha detto l’allenatore Fabio Zeni- soprattutto perché ottenuto in soli tre anni. E solo quest’anno abbiamo provato a buttarci nel circuito internazionale, ma senza troppe aspettative, e invece ha vinto. Abbiamo altri campioni mondiali, ma arrivare a un simile risultato in così poco tempo è davvero inusuale».

Il vicesindaco Caproni ha espresso a Chiara il sentimento di orgoglio e di ammirazione della città per il risultato così prestigioso, e le ha consegnato un piccolo omaggio: due pubblicazioni, una storica dedicata allo sport a Riva del Garda e un album fotografico dedicato al lago di Garda.

Giovedì, 05 Settembre 2019

Questionario di valutazione

© 2019 Comune di Riva del Garda powered by ComunWEB con il supporto di OpenContent Scarl