Convenzione tra Itea e Polizia locale

Itea SpA e Corpo intercomunale di Polizia locale Alto Garda e Ledro hanno firmato una convenzione -sperimentale e della durata di sei mesi- sul coordinamento dei controlli da effettuare su veicoli in stato di abbandono o privi di copertura assicurativa o con fermo amministrativo.

La convenzione riguarda precisamente il “Coordinamento dei controlli da effettuare su veicoli e/o rimorchi rinvenuti in stato di abbandono o privi di copertura assicurativa o con fermo amministrativo su aree private di Itea aperte al pubblico ai fini della rimozione, trasporto e/o successivo smaltimento degli stessi nonché delle applicazioni delle sanzioni per violazione al Codice della strada”. Erano presenti, a Trento nella sede di Itea, il presidente Salvatore Ghirardini e il direttore generale di Itea Spa e Stefano Robol, l’assessora provinciale alla salute, politiche sociali, disabilità e famiglia Stefania Segnana, e il comandante del Corpo intercomunale di Polizia locale Alto Garda e Ledro Marco d’Arcangelo.

Particolarmente soddisfatto dell’accordo, il presidente di Itea Spa Salvatore Ghirardini, che ha auspicato che questo primo periodo di sperimentazione –sei mesi– sia la base per una lunga e proficua collaborazione e, soprattutto, si è augurato che “sia di esempio e sprone per le altre amministrazioni affinché questa sperimentazione possa venir estesa a altri contesti territoriali in tutta la regione”.

Apprezzamento per il lavoro svolto dalla struttura è stato anche manifestato dal dirigente generale di Itea Stefano Robol, a cui sta particolarmente a cuore la vivibilità dei quartieri che da poco è stato chiamato a gestire: “Le spese saranno anticipate dalla società –ha detto– ma saranno soldi spesi bene se miglioreranno il decoro e la sicurezza dei nostri stabili”.

Ha ringraziato sentitamente sia il presidente Salvatore Ghirardini sia il comandante Marco d’Arcangelo, Stefania Segnana: “Questa collaborazione –ha detto l’assessora provinciale– insieme a quella recentemente rinnovata con la Guardia di Finanza costituisce un ulteriore tassello dell’importante rete che garantirà una maggiore sicurezza e vivibilità non solo agli inquilini Itea, ma anche a tutta la popolazione trentina”.

In virtù di questa convenzione il Corpo di Polizia locale si impegna a effettuare i controlli necessari, sia in via autonoma sia su segnalazione di Itea stessa, e a dare comunicazione alla società delle violazioni di natura amministrativa e penale (queste ultime previo nulla osta dell’autorità giudiziaria).

“Finalmente –ha concluso il comandante Marco d’Arcangelo– grazie a un iter burocratico più snello, potremmo rimuovere più agevolmente i tanti veicoli abbandonati che creano situazioni di pericolo e di degrado. Ad oggi si contano già una trentina di casi segnalati, e grazie alla nuova Convenzione, le pratiche per lo smaltimento di dieci di queste sono già pronte.”

Fonte: Provincia autonoma di Trento

Lunedì, 04 Novembre 2019

Questionario di valutazione

© 2019 Comune di Riva del Garda powered by ComunWEB con il supporto di OpenContent Scarl