GC32 Riva Cup: Alinghi ha vinto di misura

GC32 Riva Cup: la lotta serrata tra Alinghi e Oman Air si è conclusa in parità di punteggio dopo le 19 regate disputate, risolta a favore di Alinghi per aver chiuso l’ultima regata con miglior parziale rispetto agli avversari (primo contro il terzo di Oman Air), come previsto dal regolamento.

La giornata conclusiva della GC32 Riva Cup è stata davvero la ciliegina sulla torta di questa settimana di grande vela alla Fraglia vela Riva. Le condizioni meteo sono state ancora una volta eccezionali con sole, temperature estive e vento da sud sui 14 nodi e oltre, che hanno reso tutto fantastico.

Dopo il rapido calcolo necessario per stabilire il vincitore, gli svizzeri hanno potuto festeggiare dopo un’estenuante lotta che domenica, ultima giornata di gare, aveva visto Oman Air in gran recupero: i parziali infatti sembravano a favore del Team con Adam Minoprio al timone con tre primi, un secondo e un terzo, ma i punti di svantaggio accumulati nei tre giorni precedenti e la discreta regolarità di Alinghi (due secondi, un terzo, un quarto e il fondamentale primo finale) hanno fatto sì che la vittoria andasse agli svizzeri. Rimasto al terzo posto Red Bull Sailing Team.

A bordo di Alinghi, nella quarta prova di giornata, anche la portacolori della Fraglia Vela Riva Chiara Benini Floriani, la campionessa del mondo giovanile World Sailing (il campionato mondiale di tutte le classi giovanili gestito direttamente dalla Federazione Internazionale della vela), nonché tricolore giovanile della classe Laser Radial 2019, che ha provato l’emozione di regatare sui catamarani volanti: ”È quasi un altro sport -ha commentato la rivana, appena scesa dal GC32- è stato impressionante quanto interessante vedere il coordinamento di tutto l’equipaggio e la comunicazione tra loro, che è essenziale: pochi ordini, e tutti eseguono la manovra necessaria in perfetta coordinazione e in massima velocità. È stato fantastico ed emozionante!”.

In conclusione la GC32 Riva Cup, per il quarto anno consecutivo organizzata alla Fraglia Vela Riva e sul Garda trentino, è stato un evento di alto profilo tecnico e agonistico, che ha portato una volta di più la grande vela su uno dei paradisi degli sport outdoor. I timonieri e i velisti professionisti (molti in Coppa America e protagonisti al Giro del Mondo), presenti nei team del GC32 Racing tour, offrono anche l’opportunità di rimanere sempre ai massimi livelli organizzativi, adeguandosi alle nuove esigenze della vela moderna, veloce, foil , con una serie di servizi che è necessario offrire come circolo organizzatore, con mezzi e attività adeguate ai tempi. Da parte di tutti c’è stata sicuramente la soddisfazione di aver concluso 19 splendide regate, con condizioni di vento anche diverse tra loro, disputate sempre in massima sicurezza in un territorio che non smette di stupire per il vento, che giornalmente soffia sulla parte più a nord del lago di Garda. Mentre Alinghi si gode questa ennesima vittoria, alla Fraglia Vela Riva si pensa già al programma 2020, che non potrà essere completo senza un ritorno dei catamarani volanti della classe GC32.

Fonte: Fraglia Vela Riva
foto: Sailing Energy © Jesus Renedo

Lunedì, 16 Settembre 2019

Questionario di valutazione

© 2019 Comune di Riva del Garda powered by ComunWEB con il supporto di OpenContent Scarl