«Cura insieme»: incontri dal 23 ottobre

Il progetto «Cura insieme», rivolto a chi si occupa di familiari anziani, propone a partire dal 23 ottobre quattro percorsi a Riva del Garda, Ledro, Arco e Dro (ognuno costituito di due incontri) per favorire la massima vicinanza e partecipazione degli interessati. La partecipazione è gratuita.

L’invecchiamento della popolazione è ormai un fenomeno certo, causato dall’aumento del numero delle persone anziane e dell’aspettativa di vita; inoltre risulta quale ulteriore elemento critico il fatto che le reti di supporto familiare risultano sempre più ridotte e affaticate.

Figura cardine nell’aiuto alla persona anziana, permettendole così di permanere il più possibile nei suoi luoghi di riferimento e affettivi, è il familiare che si fa carico dell’assistenza del congiunto e dell’organizzazione di tutto ciò che ruota intorno ad esso. La figura del familiare che assiste, o meglio attualmente chiamato con il termine anglosassone entrato ormai stabilmente nell’uso comune “caregiver”, che indica “colui che si prende cura” e si riferisce naturalmente a tutti i familiari che assistono un loro congiunto ammalato e/o disabile, non è ancora del tutto riconosciuta come portatore anch’egli di diritti. I “caregiver” delle persone con demenza sono la grande maggioranza. Sono in genere donne (74%), di cui il 31% di età inferiore a 45 anni, il 38% di età compresa tra 46 e 60, il 18% tra 61 e 70 e ben il 13% oltre i 70. Spesso svolgono anche un lavoro fuori casa ma nel 60% dei casi tra i 45 e i 55 anni hanno dovuto abbandonare, per dedicarsi a tempo pieno (in media 7 ore al giorno di assistenza diretta e 11 ore di sorveglianza) alla cura di chi non è più autonomo in famiglia. La Provincia Autonoma di Trento per questo propone un percorso formativo per sostenere questa figura fondamentale, mettendola in una posizione di centralità.

Il progetto «CuraInsieme», proposto da Provincia autonoma di Trento, Ufficio politiche a favore delle persone non autosufficienti, Comunità di valle, Upipa, Apss con la collaborazione della Fondazione Demarchi di Trento, è stato definito proprio per venire incontro alle esigenze informative e formative dei caregiver e coinvolgere nella partecipazione tutte le persone interessate.

La Comunità Alto Garda e Ledro ha aderito alla proposta e proceduto a organizzare, in stretta collaborazione con gli enti che operano a favore della non autosufficienza -Apsp “Citta di Riva” di Riva del Garda, “Fondazione Comunità di Arco” di Arco, “Giacomo Cis” di Ledro, “Il Molino” di Dro, l’Apss-Unità cure primarie e con il supporto degli assessorati alle politiche sociali dei Comuni di Arco, Ledro e Dro che hanno sostenuto l’iniziativa e hanno messo a disposizione le sedi- quattro percorsi dislocati sui territori rispettivamente di Riva del Garda, Ledro, Arco e Dro proprio per favorire la massima vicinanza e partecipazione dei cittadini interessati. Ogni percorso è costituito di due incontri ciascuno e si svolgerà nel periodo compreso tra ottobre 2019 e febbraio 2020. La partecipazione è gratuita.

Si è fortemente voluto e organizzato che i formatori fossero sia caregiver locali stessi che porteranno la loro esperienza sia professionisti che a vario titolo operano già sui vari territori della Comunità e pertanto conosciuti dai cittadini o occasione per conoscerli e poter condividere con essi domande, quesiti, richieste e osservazioni in relazione alle varie competenze rappresentate. Il percorso è supportato dal punto di vista scientifico dalla Fondazione Demarchi di Trento.

Il programma del incontri

Riva del Garda: mercoledì 23 e 30 ottobre dalle 15.30 alle 17.30 nella sala riunioni della Comunità Alto Garda e Ledro, primo piano. Fomatori: caregiver, Sabrina Veronese (assistente sociale), Alessio Pichler (psicologo), Sergio Bandini (medico), Nicoletta Michelotti (Apsp Citta di Riva) e infermieri Apss cure domiciliari.

Ledro: mercoledì 20 e 27 novembre dalle 15.30 alle 17.30 nella sala dei vigili del fuoco a Pieve di Ledro. Formatori: caregiver, Gaia Giustini (assistente sociale), David Fasoletti (medico), Davide Pacher (psicologo) e infermieri Apss cure domiciliari.

Arco: mercoledì 22 e 29 gennaio 2020 dalle 15.30 alle 17.30 al Centro giovani intercomunale Cantiere 26. Formatori: caregiver, Marilea Titone (assistente sociale), Victor Sapoval (medico), Roberta Angelini (counselor), Nicolina Righi (Apsp Fondazione Comunità di Arco) e infermieri Apss cure domiciliari.

Dro: mercoledì 19 e 26 febbraio 2020 dalle 15.30 alle 17.30 nella sala corsi A/2 del Centro culturale comunale. Formatori: caregiver, Alice Righettini (assistente sociale), Tiziana Scartezzini (medico), Davide Pacher (psicologo) e infermieri Apss cure domiciliari.

Informazioni e iscrizioni

Servizio attività socio assistenziali
email sociale@altogardaeledro.tn.it
telefono 0464 571729 e 0464 571755

Fonte: Comunità di Valle Alto Garda e Ledro

Giovedì, 17 Ottobre 2019

Questionario di valutazione

© 2019 Comune di Riva del Garda powered by ComunWEB con il supporto di OpenContent Scarl