Processionaria: trattamenti endoterapici

Sono 337 le piante di pino e di cedro di proprietà comunale interessate in questi giorni dal trattamento endoterapico contro la processionaria. Trattandosi di un periodo particolarmente indicato per questo tipo di trattamento, si invita anche la cittadinanza a eseguirlo sulle piante di proprietà.

Tra ottobre e novembre le giovani larve, deposte a fine estate, iniziano la formazione del nido. Per questo il periodo è ideale per la lotta preventiva con l’endoterapia alla processionaria del pino, il temibile lepidottero defogliatore delle conifere, molto irritante anche per l’uomo. I trattamenti endoterapici (di cui esistono diversi tipi) sono metodi di lotta alternativi alle tradizionali irrorazioni in chioma, di più semplice realizzazione e maggiormente rispettosi dell’ambiente e della salute dei cittadini e degli operatori.

Per endoterapia si intende il trattamento fitosanitario eseguito attraverso l’immissione di sostanze ad azione insetticida o fungicida direttamente all’interno del sistema vascolare della pianta. La lotta preventiva è più efficiente di quella curativa perché permette di ridurre il numero degli insetti e i danni conseguenti. Si ricorda che il decreto ministeriale del 30 ottobre 2007 «Disposizioni per la lotta obbligatoria contro la processionaria del pino» prevede l’obbligatorietà delle azioni di lotta (che possono essere di tipo meccanico, chimico e microbiologico).

Informazioni
Giardinerie comunali di Riva del Garda: 0464 573892
Pagina web: http://www.comune.rivadelgarda.tn.it/Aree-tematiche/Ambiente/Animali/gli-altri-animali/Processionaria

Foto: trattamento endoterapico a un cedro di parco Miralago 

Giovedì, 24 Ottobre 2019

Questionario di valutazione

© 2019 Comune di Riva del Garda powered by ComunWEB con il supporto di OpenContent Scarl