Maltempo: allerta ordinaria

L’Ufficio previsioni e pianificazione del Servizio prevenzione rischi della Provincia ha diramato un avviso di allerta ordinaria (gialla) per tutto il Trentino per piogge battenti, neve e possibili criticità, con la raccomandazione a limitare gli spostamenti e a prestare la massima attenzione.

A seguito del messaggio mirato emesso ieri e all'aggiornamento meteo di oggi (riportato più avanti), nonché in base alle valutazioni emerse stamattina nella sala operativa, L’Ufficio previsioni e pianificazione ha valutato come possibili nelle prossime ore e nei prossimi giorni criticità dovute alla caduta di rami o alberi e all'azione battente della pioggia, che possono causare disagi alla viabilità, alle reti elettriche e alla stabilità dei versanti (crolli e smottamenti). Sono anche possibili fenomeni localizzati di allagamento e di erosioni nel reticolo idrografico minore. In montagna tenderà ad aumentare il pericolo di valanghe, con possibili fenomeni di slittamento anche su rampe vicino alle strade a quote medio-alte.

La raccomandazione è pertanto a ridurre il più possibile gli spostamenti e nel caso, risultino inevitabili, a porre la massima attenzione alle condizioni dei luoghi percorso, evitando di immettersi in aree che presentino condizioni anomale.

Si raccomanda inoltre di comunicare tempestivamente al numero 112 eventuali situazioni di emergenza. Informazioni sono disponibili anche sul sito web www.provincia.tn.it e sui social network Facebook (@dpcp.pat) e Twitter (@dpcppat1).

La situazione meteo
Dalla serata di ieri sono finora caduti mediamente sul territorio trentino da 20 a 40 millimetri di precipitazioni, con punta massima di 104 millimetri al passo di Pian delle Fugazze. La quota neve si è attestata intorno a 1500 metri slm sui settori meridionali, più basse altrove con valori minimi attorno a 500-600 metri nel settore nord-occidentale.

Nelle prossime ore e fino al pomeriggio-sera di oggi sono attese precipitazioni forti o molto forti diffuse, anche a carattere temporalesco. È possibile che sui settori orientali nel pomeriggio le precipitazioni risultino particolarmente intense. Sono attesi mediamente altri 40-70 millimetri di pioggia, con i valori più elevati sui settori orientali, dove il cumulato della giornata potrà superare i 150 millimetri.

La quota neve e tenderà portarsi oltre i 1700 metri sui settori meridionali e orientali, a quote inferiori altrove e, specie nelle valli più chiuse e dei settori occidentali, tenderà ad attestarsi attorno ai 1000 metri e localmente anche più in basso. Oltre i 1800-2000 metri si prevedono complessivamente fino a 70-100 centimetri di neve fresca.

Per la sera di sabato si prevede una decisa attenuazione dei fenomeni, con precipitazioni assenti o deboli fino a sera. Dalla sera di sabato fino alle ore centrale di domenica riprenderanno precipitazioni moderate, con quota neve inizialmente a circa 1000 metri e poi in graduale innalzamento.

Dal pomeriggio di domenica e fino alla sera di lunedì le precipitazioni saranno generalmente assenti.

Per la giornata di martedì è attesa una ulteriore fase perturbata, con precipitazioni moderate che avranno carattere nevoso oltre i 1200 metri circa.

Pagina web:

http://www.protezionecivile.tn.it/previsione_allerta/allerte_protezione_civile_archivio/

Venerdì, 15 Novembre 2019

Questionario di valutazione

© 2019 Comune di Riva del Garda powered by ComunWEB con il supporto di OpenContent Scarl