Musica Riva Festival: dal 19 luglio al 2 agosto la 31ª edizione

Torna sul lago di Garda il festival di «Musica Riva» con le masterclass di docenti internazionali e le esibizioni di interpreti prestigiosi, per un'edizione, la 31ª, che si presenta ricca ed emozionante. Il programma dei concerti e delle iniziative è stato illustrato nella mattina di martedì 8 luglio a Trento, in una conferenza stampa «Cultura informa», dalla direttrice artistica sovrintendente, Mietta Sighele. Per l'amministrazione comunale sono intervenute all'incontro con i giornalisti l'assessore alla cultura Maria Flavia Brunelli e Anna Cattoi, vice segretario generale e responsabile dell'Ufficio cultura. Dal 19 luglio al 2 agosto 2014. (leggi)

Non poteva che essere la Haydn Youth String Orchestra, formazione di giovanissimi archi olandesi diretta da Jan-Ype Nota, ad anticipare, giovedì 10 luglio, il calendario di una manifestazione che da sempre si presenta quale incontro internazionale di giovani talenti. La vera e propria inaugurazione è affidata, sabato 19 luglio, ad un gigante del pianismo come Aldo Ciccolini, da anni affezionato ospite del festival rivano.

Ciccolini sarà interprete del Quinto Concerto di Camille Saint-Saens sotto la guida di Isaac Karabtchevsky, con l'accompagnamento dell'orchestra spagnola Reino de Aragón, per la prima volta in Italia, orchestra in residenza a Musica Riva. Anche la violoncellista russa Natalia Gutman, icona della grande musica, insignita quest'anno del premio NEM (già conferito in passato a Rostropovich), tornerà ad esibirsi per il festival, giovedì 31 luglio, con il concerto di Dvorak.

Entrambi i loro nomi spiccano nella rosa dei docenti delle nove masterclass organizzate da Musica Riva Festival e dedicate come di consueto a diverse discipline, come il canto con Mietta Sighele, la direzione d'orchestra con Isaac Karabtchevsky (direttore artistico del Teatro municipale di Rio de Janeiro e della Petrobas Symphony Orchestra), il corso per maestri sostituti con Marco Boemi e quelli per gli strumenti a fiato con Paolo Taballione (primo flauto solista della Bayerische Staatsoper di Monaco), con Fabien Thouand (primo oboe solista dell'orchestra del Teatro alla Scala di Milano), con Calogero Palermo (primo clarinetto del Teatro dell'Opera di Roma) e infine con Valentino Zucchiatti (primo fagotto dell'orchestra del Teatro alla Scala di Milano).

Le due settimane di Musica Riva Festival saranno scandite ogni sera da un concerto, in cui verranno attraversati diversi generi musicali: dalla classica al rock, dall'operetta ai grandi cori verdiani, dalla musica spagnola a quella greca, dalla cameristica alla sinfonica. Tornano i Gitanìa Quartet con il loro swing e folk gitano (mercoledì 23 luglio) ed arrivano direttamente da Salonicco con la loro carica elettrizzante i Koza Mostra (domenica 20 luglio), band che fonde ska, punk e rock con generi di musica tradizionale greca come il rebetiko. Non mancano dunque anche i generi più diversi nel calendario dei concerti, che ospitano anche la Sossio Banda per una serata di world music direttamente da Gravina di Puglia (lunedì 21 luglio).

Tra le orchestre che si potranno ascoltare a Riva del Garda, oltre ai giovanissimi archi olandesi di Groningen e agli spagnoli dell'orchestra in residenza Reino de Aragon dalla citta di Munzon, c'è anche la cinese Macao Youth Symphony Orchestra (lunedì 28 luglio). L'attore Elio Pandolfi assieme al soprano Daniela Mazzucato e al tenore Max René Cosotti saranno i protagonisti del Gran Gala dell'Operetta (mercoledì 30 luglio), mentre il Coro Renata Tebaldi di Parma parteciperà alla serata conclusiva diretta da Karabtchevsky, con la partecipazione del primo premio «Zandonai» 2014, il soprano coreano Park Seyuong, e di altre giovani voci premiate all'ultima edizione del prestigioso concorso lirico internazionale (sabato 2 agosto). Avrà occasione di esibirsi nel calendario di Musica Riva Festival anche il contraltista spagnolo Victor Jimenez Diaz, vincitore di un premio speciale sempre allo «Zandonai» 2014, per un appuntamento di musica barocca con il quintetto di solisti dell'Orquesta Reino de Aragon (mercoledì 23 luglio).

Durante il festival saranno ospiti in qualità di solisti anche i docenti Paolo Taballione e Valentino Zucchiatti nei concerti di Mercadante e di Weber (domenica 27 luglio), e ancora Calogero Palermo e Fabien Thouand nei concerti mozartiani (martedì 29 luglio), con l'orchestra in residenza sotto la direzione di Marco Boemi.

Per una felice collaborazione di Musica Riva con il Concorso internazionale «Aram Khachaturian» di Yerevan in Armenia, il vincitore dell'ultima edizione, il giovane violoncellista Andrei Ionita, terrà un concerto in formazione cameristica (martedì 22 luglio). Non mancheranno i numerosi appuntamenti con gli allievi delle diverse masterclass, come il tradizionale appuntamento con gli allievi del corso di direzione d'orchestra, che vede la partecipazione del solista Francesco Maria Moncher nel concerto per pianoforte e orchestra di Ravel (sabato 26 luglio), nonché con gli allievi pianisti (venerdì 25 luglio) e gli allievi cantanti (venerdì primo agosto).

Dal cortile della Rocca di Riva del Garda al palcoscenico sul porticciolo di piazza Garibaldi, dal Casinò municipale di Arco a castel Drena, fino alla zona archeologica di San Martino: Musica Riva Festival promette di animare anche l'estate 2014, richiamando, come ogni anno, centinaia di musicisti sulla sponda trentina del lago di Garda.

www.musicarivafestival.com

download

Il libretto con il programma
File MRF_2014.pdf (514,79 kB)

Martedì, 08 Luglio 2014

Questionario di valutazione

© 2019 Comune di Riva del Garda powered by ComunWEB con il supporto di OpenContent Scarl