Rivetta: il bilancio del primo mese

Dal primo al 31 luglio, 594 auto paganti al parcheggio (che è gratis per residenti della Comunità e per i lavoratori pendolari) e 3.233 passeggeri al via dalla Baltera sul bus navetta (1.554 sulla linea A e 1.679 sulla B), per una stima totale di circa 6.500 passeggeri e 1.300 auto in meno in centro.

È il bilancio del primo mese di attività di Rivetta, il servizio di mobilità sostenibile e gratuita di Riva del Garda, che dalle 7.50 alle 20.30 collega ogni giorno il grande parcheggio in zona fiere al centro città (linea A) e alle spiagge (linea B).

Considerando la complessità del progetto e la fisiologica necessità di tempi lunghi per l’arrivo a regime, si tratta di risultati molto incoraggianti, nettamente superiori a quelli dell'anno scorso. Basti pensare che gli incassi del parcheggio (dotato di parcometro ultima generazione con possibilità di pagare mediante carte) sono stati in un mese di 1.782 euro, a fronte di 1.341 incassati l’anno scorso nei due mesi del servizio, dato che oltretutto va letto alla luce dell’estensione, quest'anno, dei casi di gratuità. 

Si ricorda che le due linee -come detto, una a servizio del centro storico e una per le spiagge- compiono 60 corse al giorno con partenze ogni 12 minuti, dalle 7.50 fino alle 20.30. La gratuità del parcheggio è estesa a tutti i residenti della Comunità di Valle e ai lavoratori pendolari, mentre per tutti gli altri il costo giornaliero rimane invariato: 3 euro. Il servizio di bus navetta, che rimane gratuito per tutti, è realizzato con tre autobus urbani nuovi e di piccole dimensioni (25 i posti a sedere, circa 40 quelli in piedi), a bassa emissione di inquinanti (omologazione Euro 6). L'hub alla Baltera è ora dotato di servizi igienici e di parcometro con pagamento anche con carte. Quest’anon è stata potenziata in misura sensibile la campagna di marketing ed è stata perfezionata la cartellonistica, che in tutte le vie di accesso suggerisce di servirsi del servizio e fornisce le indicazioni per farlo. Su Google Maps il parcheggio è rintracciabile digitando «Rivetta Easy Parking». Sulla cartellonistica un codice QR consente di ottenere rapidamente tutte le informazioni necessarie. 

Il bilancio del primo mese di Rivetta è stato tracciato nella mattina di martedì 6 agosto nella sede dell’Apt Garda Trentino, presenti per l’Amministrazione comunale l'assessore alla mobilità Alessio Zanoni e il responsabile dell'Ufficio viabilità Fiorenzo Brighenti, per l'Apt Garda Trentino il presidente Marco Benedetti, la direttrice Roberta Maraschin, la responsabile dell'area marketing Barbara Angelini e la responsabile degli uffici informazione Marica Cattoi; per la Polizia locale sovracomunale Alto Garda e Ledro la vicecomandante Graziella Chistè, per Asat (Associazione Albergatori Alto Garda e Ledro) la presidentessa Petra Mayr, per l'Associazione artigiani e piccole imprese la presidentessa Daniela Bertamini, per Trentino Trasporti il referente tecnico Alberto Bridi.

«Il tema è quello della mobilità sostenibile -ha detto il presidente dell’Apt Marco Benedetti- e lo svolgimento un esperimento coraggioso e di grande interesse, che noi stiamo prendendo in considerazione, in termini di possibilità e per un tempo futuro necessariamente non vicinissimo, per tutto l’Alto Garda. È qualcosa non di utile ma di necessario e ineludibile, se davvero vogliamo gettare le basi per un turismo diverso e se davvero abbiamo l’intenzione di fare qualcosa di concreto per l’ambiente.» 

«Si tratta di un lavoro nato da una forte condivisione -ha detto l'assessore Alessio Zanoni- e che ha come primo obiettivo lo spostamento del traffico di attraversamento dal centro verso la periferia e di gestione dei flussi. Sarà anche questo un anno interlocutorio, questo tipo di servizio ha bisogno di lunghi tempi per arrivare a regime, è qualcosa che facciamo pensando al futuro. Qualcosa che fa parte di una tendenza diffusa, e che altri territori hanno o stanno sperimentando. Un progetto complesso e ambizioso che va fatto per gradi, testando le soluzioni in vista di iniziative più nette, come il blocco delle entrate in centro, sull’esempio di altre località turistiche. Certo, sappiamo che la strada sarà lunga, per arrivare pienamente a regime occorrerà che la nuova mobilità d’ambito sia conclusa, ma intanto i dati di quest’anno sono molto confortanti.» L’assessore ha aggiunto che i feedback positivi da parte degli utenti sono numerosi, ad esempio quelli del sistema di valutazione di Google Maps: sedici commenti tutti con voto massimo di cinque stelle. 

Marica Cattoi, responsabile degli uffici informazione di Garda Trentino, ha raccontato cheal punto informazioni alla Baltera all’attività di rilascio dei permessi per il parcheggio gratuito è stata affiancata quella informativa, a fronte di una grande richiesta da parte dei turisti di indicazioni sulla città e sulle escursioni. L’età media degli utenti è tra i 40 e i 60 anni. 

Anticipato il piano speciale per la Notte di Fiaba, la manifestazione di fine agosto che ogni anno richiama a Riva del Garda migliaia di persone. Nei tre primi giorni, giovedì 29, venerdì 30 e sabato 31 agosto, la linea A del bus navetta sarà prolungata fino a mezzanotte; l’ultimo giorno, quello dei fuochi d’artificio e del massimo afflusso di visitatori, domenica primo settembre, il servizio sarà ugualmente prolungato fino a mezzanotte, sempre per la linea A, con due bus Rivetta e un bus di grandi dimensioni, con fermata supplementare in viale Canella.

Martedì, 06 Agosto 2019

Questionario di valutazione

© 2019 Comune di Riva del Garda powered by ComunWEB con il supporto di OpenContent Scarl