Riva del Garda

Informazioni su Riva del Garda

Notizie storiche

  • Appartenne da tempi remoti al Principato Vescovile di Trento, come dimostrato i documenti del 1124, con cui il Principe vescovo. Altemanno concede agli uomini di Riva la facoltà di costruirsi un castello, riservati i diritti di signoria al vescovo e, del 1155, con cui vengono fissati i tributi, gi oneri e le prestazioni dovute da rivani al Vescovo. Nel 1349 il vescovo di Trento Giovanni da Pistoia vendette Riva e i luoghi circonvicini a Mastino della Scala, signore di Verona. Dal 1387 al 1404 passò ai Visconti di Milano. Nel 1404, infatti, il principe vescovo Giorgio di Lichtenstein riscattò Riva da Francesco da Carrara, allora signore di Verona. Da quella data e fino al 1440 fu occupata in fasi alterne dai Conti del Tirolo e dai Visconti, fino ad entrare in possesso, stabilmente fino al 1509, della Repubblica di Venezia.

Visita guidata

  • La città, dominata dalle pareti rocciose del Monte Rocchetta (m 1575) si stende ad arco sul "Golfo di Riva" e, attorno al quadrilatero del caratteristico vecchio nucleo abitato, si è andata allargando la città nuova. La visita alla città può iniziare dalla suggestiva piazza Tre Novembre, in vista del lago piazza salotto di gusto veneto-lombardo, raccolta tra il lago e il colle di antichi cumoli di frana (marocche) dove si arrampica, grandemente pittoresca la vecchia città.

Monumenti

  • Schede dei monumenti storici della città di Riva del Garda

Come arrivare

  • Come arrivare:

    In Aereo: Areoporto Catullo Verona

    In Treno: Stazione di Rovereto

    In Autobus: Tramite le linee della Trentino Trasporti oppure la linea dell'Azienda Trasporti Verona per il lago di Garda

    In Autostrada: Casello Rovereto Sud - Lago di Garda Nord

    Per ulteriori informazioni consultare la pagina di ingarda alla pagina "Come Arrivare"

Venerdì, 22 Febbraio 2013

Questionario di valutazione

Inserisci il codice di sicurezza che vedi nell'immagine per proteggere il sito dallo spam

© 2017 Comune di Riva del Garda powered by ComunWEB con il supporto di OpenContent Scarl